Coronavirus, Giglio Group converte parte della propria attività

Giovedì 26 Marzo 2020
(Teleborsa) - Per far fronte alle esigenze dettate dall'emergenza sanitaria, Giglio Group ha adattato parte della propria attività. Nel dettaglio la società di e-commerce – si legge in una nota – ha momentaneamente convertito alcune piattaforme e linee logistiche destinate al Fashion ai fini di reperire mascherine. Operazione che, grazie all'avanzata struttura del Gruppo in Cina, ha permesso alla Società di reperire in meno di dieci giorni 6.340.000 mascherine per un controvalore atteso superiore a 4.500.000 euro.

Questo primo ordine – spiega Giglio Group – è destinato in parte alla Regione Liguria e in parte ad altre aziende che svolgono servizio di pubblica utilità sul territorio nazionale. Alessandro Giglio ha personalmente donato 10mila mascherine FFP2 a Genova, la sua città, e il Gruppo ha fatto sapere che proseguirà in tale attività fino a quando non finirà l'emergenza.

In Cina – spiega la nota – Giglio Group conta su una struttura logistica nella Free Trade Zone di Shenzhen ed ha ottenuto dal Governo cinese l'ICP License che consente di poter operare sul web. Grazie a questi proficui rapporti di collaborazione il Gruppo ha potuto aprire un canale ufficiale con il governo cinese, che gli ha permesso di avviare una collaborazione con una delle più grandi fabbriche cinesi di presidi sanitari, di proprietà statale. La piattaforma di Giglio è a disposizione di enti, aziende o Istituzioni che abbiano necessità analoghe nell'emergenza sanitaria Covid-19.

Il Gruppo sta inoltre proseguendo l'implementazione del business nel settore Food, un ambito in cui le vendite online della sua controllata Terashop stanno attualmente registrando incrementi che superano il 1000% in particolare su alcuni prodotti che risultano quasi introvabili sugli scaffali dei supermercati, ad esempio lievito e farinacei. Altri clienti del Gruppo Giglio che nell'attuale scenario stanno riportando ottimi risultati sul fronte delle vendite online – conclude la nota – sono quelli dell'elettronica e prodotti per il bricolage i cui ordini online stanno crescendo di oltre 500% al giorno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA