Bonus casa ed ecobonus, online il sito dell'Enea per trasmettere i dati

Mercoledì 25 Marzo 2020
È operativo il sito detrazionifiscali.enea.it per trasmettere all'Enea i dati relativi agli interventi di efficienza energetica che possono beneficiare dei cosiddetti "ecobonus" e "bonus casa" con fine lavori nel 2020. Il termine per trasmettere i dati – fa sapere l'Agenzia in una nota – è di 90 giorni dalla data di fine lavori e, per tutti gli interventi conclusi tra il 1 gennaio 2020 e 25 marzo 2020, decorre dal 25 marzo 2020.

All'Enea devono essere inviati i dati relativi agli interventi che accedono alle detrazioni fiscali per "ecobonus", "bonus facciate" e "bonus casa". Devono essere inseriti sulla sezione ecobonus i dati relativi alle riqualificazioni energetiche del patrimonio edilizio esistente (incentivi del 50%, 65%, 70%, 75%, 80% , 85%) e i dati bonus facciate (incentivi del 90%); nella sezione bonus casa vanno, invece, inseriti i dati per gli interventi di risparmio energetico e utilizzo di fonti rinnovabili che usufruiscono delle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie.

Per eventuali quesiti e approfondimenti di natura tecnica e procedurale, l'Enea – spiega la nota – ha reso disponibili sul sito detrazionifiscali.enea.it Faq, guide, vademecum degli interventi e la normativa di riferimento. Inoltre, da martedì 31 marzo in diretta sulla pagina Facebook dell'Enea sono previsti 10 video-appuntamenti sui temi dell'efficienza energetica come iniziativa di formazione e informazione per le scuole e per tutti gli altri soggetti interessati. Le video-lezioni di mezz'ora saranno ogni martedì e giovedì dalle 11 alle 11.45 e avranno come filo conduttore le tematiche affrontate in Italia in classe A - La serie, il primo info-reality sull'efficienza energetica prodotto per la campagna Italia in classe A promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzata dall'Enea.





  Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 13:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani