CORONAVIRUS

Coronavirus, infermiera di 36 anni, mamma di 3 figli, lotta per la vita. La sorella: «Virus sottovalutato»

Domenica 22 Marzo 2020

Un'infermiera di 36 anni, in forma e in salute, sta lottando tra la vita e la morte in un reparto di terapia intensiva del Walsall Manor Hospital di Birmingham. Areema Nasreen, mamma di 3 bambini, ha avuto la febbre alta, la tosse e dolori muscolari: i medici le hanno diagnosticato il coronavirus.

Coronavirus, diretta: da domani mascherine per tutti i sanitari. Chiusa la Calabria: vietato entrare e uscire. L'Europa supera i 150mila casi

La sorella di Areema, come riporta il BirminghamLive, ha esortato a prendere sul serio la malattia, dicendo che «non sono solo gli anziani a rischio». Areema, che ha lavorato per il servizio sanitario nazionale per 16 anni, è in terapia intensiva, seguita dai colleghi.

Coronavirus, Ilaria Capua: «Fenomeno epocale, la nostra vita cambierà. Oggi i contagi di 14 giorni fa»

«Mia sorella è un'infermiera straordinaria, ha sempre aiutato tante malati, e adesso è gravemente malata e lotta per la vita. Voglio che tutti sappiano quanto sia pericoloso questo virus. Le persone non lo prendono abbastanza sul serio, non sono soltanto gli anziani a essere a rischio».

Coronavirus, la Regina Elisabetta parla alla Nazione: «Il mondo entra in un periodo di incertezza»

Areema si è sentita male una decina di giorni fa, con febbre, tosse e dolori muscolari. «Ovviamente non siamo autorizzati a farle visita, ma il personale ci tiene sempre informati».

Coronavirus, chiesto tampone per tutti gli infermieri e petizione on line per detassare straordinari
 

Ultimo aggiornamento: 17:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA