Camion con il cassone alzato tocca i fili dell'alta tensione: scintille e paura in una ceramica

Mercoledì 19 Febbraio 2020 di Ugo Baldi
L'autoarticolato con il cassone alzato ha urtato i fili della corrente elettrica
Doppio incidente nel giro di poche ore a Civita Castellana (Viterbo). Il primo, con un ferito, si è verificato intorno alla ore 15 sulla strada Falerina, dove un auto si è ribaltata terminando la corsa sulle rotaie della ferrovia Roma-Viterbo.



L’uomo alla guida, un 45enne del posto che era alla guida di una Fiat 600, dopo essere stato estratto dalla lamiere è stato trasferito in eliambulanza all’ospedale di Belcolle, a Viterbo. Sul posto, oltre ai sanitari del 118 anche i carabinieri per i rilievi.

Carabinieri che poco dopo sono dovuti intervenire nell’area industriale di Prataroni, nella zona di Sassacci, per deviare il traffico. Qui un autoarticolato con il cassone ribaltabile alzato, dopo aver scaricato del materiale in una ceramica, nella manovra successiva è andato a toccare i fili dell’alta tensione.

Scintille e tanta paura per l'autista. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco per mettere in sicurezza il mezzo pesante e i tecnici dell’Enel per sospendere l’energia elettrica. Ultimo aggiornamento: 18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani