TikTok diventa più sicura, l'app dei giovanissimi inserisce il “filtro famiglia”

Mercoledì 19 Febbraio 2020
TikTok diventa più sicura, l'app dei giovanissimi inserisce il “filtro famiglia”

Molto amata dai giovanissimi, ma come tante altre app non sempre sicura. L'app TikTok stringe sulla sicurezza e introduce due nuove funzionalità: il Filtro Famiglia e la Gestione del Tempo nel Feed. La prima funzione «aiuta i genitori e in generale gli adulti responsabili di un minore a garantire la sicurezza dei loro ragazzi quando usano TikTok», spiega una nota della società. In pratica associa l'account TikTok di un adulto a quello del minore di cui è responsabile, così l'adulto può esercitare una maggiore azione di controllo attraverso la gestione del tempo (permette di impostare un tempo massimo che il minore può trascorrere ogni giorno sull'app); i messaggi diretti (permette di limitare chi può inviare messaggi all'account associato o di disattivarli del tutto); la modalità limitata (esclude contenuti che potrebbero non essere appropriati per tutti gli spettatori).

Il boom di Tik Tok, il social cinese che ha un miliardo e mezzo di iscritti

Tik Tok, dati personali a rischio: «Aggiornate la app»

In concomitanza con il rilascio del filtro famiglia, TikTok introduce anche una funzione «per migliorare il benessere digitale degli utenti e mantenere un rapporto equilibrato con l'app e i servizi online». Dopo l'introduzione ad aprile 2019 della funzione di Gestione del Tempo, che permette di impostare un limite giornaliero di utilizzo di TikTok, ora arriva la funzione 'Gestione del Tempo nel Feed', «un sistema di notifiche proattive nell'app». Attraverso pillole video realizzate in collaborazione con alcuni tra i creator più seguiti e amati, agli utenti verrà ricordato, direttamente durante la fruizione dei video contenuti su TikTok, di tenere d'occhio il tempo che passano online e di prendersi una pausa dallo schermo. Le funzioni Filtro Famiglia e Gestione del Tempo nel Feed sono già disponibili nel Regno Unito e verranno introdotti per gli utenti italiani nelle prossime settimane.
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA