Cresce la fiducia degli italiani
anche se resta alta
la paura di perdere il lavoro

Thursday 6 February 2020
ROMA  La fiducia degli italiani cresce, siamo al secondo posto in Europa dopo l'Olanda, ma temiamo moltissimo di perdere il nostro lavoro e mentre consideriamo il capitalismo attuale un fatto negativo media aziende ed associazioni governative guadagnano fiducia rispetto al passato. Cresce anche la fiducia nella Ue. È il ritratto del paese che emerge dalla ventesima edizione della ricerca Edelman trust barometer realizzata dall'agenzia di comunicazione Edelman in 28 paesi su di un campione di 34.000 persone, diviso tra élite (la parte più informata e con maggior tenore di vita) e il resto della popolazione. La ricerca, che ha analizzato la fiducia verso aziende, media, Governo e associazioni non governative. Nel 2020 infatti le associazioni non governative hanno guadagnato 5 punti percentuali, rispetto allo scorso anno mentre le aziende e i media 4 punti mentre il Governo ne ha persi 2. Tra le voci considerate più credibili, gli esperti accademici restano in testa ma guadagnano 5 punti i dipendenti aziendali che riscuotono più fiducia dei CEO (48% contro 35%) ai quali si chiede tuttavia di guidare il cambiamento: l'89% del campione chiede loro di prendere posizione in merito a grandi temi quali l'impatto dell'automazione sul lavoro, l'uso etico della tecnologia, la formazione sui lavori del futuro. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani