Gatti selvatici mangiano cadaveri, la ricerca della Colorado University sconvolge

Mercoledì 22 Gennaio 2020 di Giampiero Valenza

Attenzione ai gatti: davanti a un uomo morto, sanno approfittarne del corpo, mangiandoselo. I mici amano le parti più molli, specie gambe e braccia. E’ quanto emerge da uno studio condotto dalla Colorado Mesa University che ha accertato questo comportamento grazie a due gatti selvatici entrati in un'area aperta destinata all'analisi dei corpi in decomposizione. 

Coniglietti di peluche con pelliccia vera in vendita nei negozi e sul web: la rabbia degli animalisti

Si tratta, spiegano gli studiosi in un articolo pubblicato sul Journal of Forensic Sciences, di un comportamento poco documentato dalla ricerca scientifica. Le telecamere della Stazione di ricerca di investigazione forense hanno registrato invece il comportamento degli animali mentre entravano di notte nell'area destinata all'esperimento.  

Chi ha gatti in casa è più probabile che sia ateo: cercano nei mici quello che chiederebbero a un dio

Un primo animale ha preso di mira il cadavere di una donna di 79 anni, mangiando pezzi del braccio sinistro e del torace, principalmente pelle e grasso. Quello stesso corpo, per altre ragioni, ha avuto per un periodo una gabbia sopra. In quel periodo il gatto non ha toccato gli altri, segno che quello doveva essere il suo pasto. Infatti, tolta la gabbia, l'animale è ritornato lì e ha proseguito il suo pasto durato 35 giorni. 

Un altro gatto ha invece puntato un uomo di 70 anni, mangiando una parte della spalla sinistra, dove era stata fatta un'incisione per l'autopsia. Anche lui, tornato per diverse notti a mangiare, non ha toccato gli altri cadaveri. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua