Roma, borse false, cellulari e power bank contraffatti: sanzioni e sequestri nel Centro Storico

Martedì 21 Gennaio 2020
Roma, borse false, cellulari e power bank contraffatti: sanzioni e sequestri nel Centro Storico

Vendevano di tutto, a due passi da Fontana di Trevi. Sono centinaia le irregolarità rilevate dalla polizia locale di Roma Capitale sulle bancarelle del centro storico. Si tratta soprattutto di accessori di abbigliamento come borse, sciarpe e cappelli, nonchè dispositivi elettronici quali auricolari per cellulari e carica batterie portatili (powerbank) privi del tutto o in parte dei requisiti di legge relativi all'etichettatura. Il totale delle sanzioni ammonta circa a 3mila euro e sono 460 gli articoli non a norma sequestrati.

LEGGI ANCHE Sequestrati a Roma 4 milioni di prodotti contraffatti cinesi

Questo l'esito dei controlli finalizzati a contrastare i fenomeni di abusivismo commerciale, eseguiti poco fa dalla Polizia locale di Roma Capitale. Gli agenti del I gruppo «ex Trevi» , durante le consuete verifiche nel Centro Storico. La merce sequestrata non riportava indicazioni sulla provenienza, con le dovute specifiche sul produttore ed importatore, oltre alla mancanza delle istruzioni in lingua italiana e delle informazioni sulla composizione dei tessuti, contravvenendo alle normative europee poste a tutela dei consumatori. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua