Roma, denuncia l'ex compagna: «Ha molestato nostro figlio», ma era tutto falso

Martedì 21 Gennaio 2020 di Marco De Risi
Un comportamento sconsiderato che ha fortemente turbato l’equilibrio di un bimbo di 6 anni. Accade che un ex marito, che vive all’Appio, sia venuto a sapere che l’ex compagna, dalla quale ha avuto un bimbo di 6 anni, è rimasta incinta dal compagno attuale. La scoperta avviene questa estate. Ecco che l’ex coniuge si vuole vendicare e sceglie la strade delle presunte violenze sessuali che il figlio avrebbe subito dalla madre e dal compagno. Inizia a denunciare alle forze dell’ordine i falsi abusi con costanza e raccontando particolari che sembrano avere una loro logica. Si rivolge alle forze dell’ordine alle quali descrive la vita del figlio come un vortice di violenza che stava schiacciando il minore.

Ed in un primo momento, il piccolo viene sottoposto ad una serie di perizie legali e oggetto d’indagine. Il minore cade in una doppia frustrazione essendo sicuro di non avere subito violenza sessuale. Sono gli agenti del commissariato Appio, diretti da Pamela De Giorgi, a scoprire che le denunce dell’uomo sono completamente false. Lui ha agito per pura vendetta incurante di recare un grave danno per il figlio piccolo. Ecco che lo ”stalker” è stato arrestato ed ora rischia di perdere la patria potestà considerato quel che ha fatto al figlio che per mesi si è visto al centro di un’inchiesta dove la madre ed il compagno sono stati considerati due mostri. Non era vero nulla.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi