WhatsApp down: lo scambio di messaggi vocali, video e foto in panne per ore

Domenica 19 Gennaio 2020
WhatsApp down, problemi con l’invio di foto e video: ecco cosa sta succedendo

WhatsApp down. Per circa sei ore, oggi dalle 11 alle 17 e con un picco attorno alle 12,30, secondo il sito Downdetector il 96% degli utenti dell'applicazione proprietaria di messaggistica istantanea per smartphone ha segnalato problemi nell'inviare o ricevere messaggi. In particolare, hanno lamentato gli utenti, non è stato possibile l'invio e la ricezione di messaggi vocali e la condivisione di foto, video, sticker e file audio. 

WhatsApp non funzionerà più dal primo febbraio su altri smartphone: ecco quali

I disservizi sono stati registrati su scala globale, Italia compresa, con tanto di hashtag #WhatsAppDown tra i trending topic su Twitter dove sono stati inviati a metà pomeriggio oltre 95.100 Tweet. Mentre, ancora secondo Downdetector, solo una nicchia di utenti segnala nel 2% di casi problemi di connessione con il server e l'1% sui Log-in. Peraltro oggi malfunzionamenti sono stati segnalati anche su Instagram.

«Oggi alcune persone - ha prontamente risposto all'ANSA un portavoce di Facebook - potrebbero aver avuto problemi nell'inviare o ricevere file su WhatsApp. Il problema è stato risolto e siamo tornati - ha annunciato - al 100% della funzionalità per tutti. Ci dispiace - ha aggiunto - per qualsiasi inconveniente causato». Ma la ripresa del funzionamento sembra ancora «ballerina» a giudicare dai commenti sui social di numerosi utenti. Secondo gli esperti del settore, all'origine dell'empasse non dovrebbe trattarsi di hackeraggio quanto di un problema all'infrastruttura o al server, ma siamo sul piano delle ipotesi.

WhatsApp è di proprietà di Facebook e è disponibile per iOS, Android, BlackBerry OS, Nokia Serie 40, Nokia Symbian e Windows Phone. La società di proprietà di Mark Zuckerberg conta oltre 1 miliardo e mezzo di utenti attivi ogni mese. L'applicazione con cui si possono mandare messaggi gratuitamente a chiunque abbia uno smartphone connesso ad internet, non pagando quindi i normali Sms, è ormai parte della nostra vita quotidiana. A partire dai più giovani, tra i quali gli appassionati di calcio e scommesse che in una domenica dai tempi e trasporti sospesi hanno temuto un tilt anche sugli scambi del Fantacalcio, una passione che conta circa 6 milioni di fantagiocatori. L'episodico tilt di WhatsApp ha numerosi precedenti, lamentano ancora gli utenti italiani che dichiarano ora di cercare app alternative di messaggistica. 
 


 

Ultimo aggiornamento: 18:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi