PAPA FRANCESCO

Papa Francesco preoccupato per il debito pubblico dell'Argentina, in Vaticano incontro con Fmi

Venerdì 17 Gennaio 2020 di Franca Giansoldati
2
Papa Francesco preoccupato per il debito pubblico dell'Argentina, in Vaticano incontro con Fmi

Città del Vaticano - La pesantissima crisi economica dell’Argentina continua a preoccupare gli osservatori internazionali. Anche Papa Francesco osserva con timore quello che sta accadendo nella sua patria.

Il quotidiano La Nacion ha informato che il Vaticano, il 5 febbraio prossimo, ospiterà un incontro tra funzionari del governo argentino e del Fondo monetario internazionale (Fmi). Si tratta di un incontro informale presso la Pontificia Accademia delle Scienze Sociali, all'interno di un seminario su "Nuove forme di fraternità solidale di inclusione, integrazione e innovazione". L'incontro riunirà accademici ed economisti e saranno presenti anche la direttrice dell'Fmi, Kristalina Georgieva, il ministro dell'Economia argentino Martin Guzman, e il segretario per gli affari strategici del governo argentino, Gustavo Beliz. 

L'incontro ha come tema l'attuale situazione globale a causa delle crisi verificatesi in Cile, Venezuela, Iran, Iraq e si soffermerà su questioni legate ai rischi dell'applicazione del criterio liberale e di generazione del denaro rispetto al criterio del bene comune, di solidarietà, giustizia e sviluppo sostenibile, oltre alla lotta alla povertà. 

Secondo il quotidiano argentino sarà presente anche il premio Nobel Joseph Stiglitz, che ha avuto come suo collaboratore il ministro argentino Guzman. Guzman e' stato in Vaticano a maggio dell'anno scorso e ha incontrato Stiglitz con Papa Francesco e i direttori della fondazione pontificia Scholas Occurrentes. L'Argentina ha tra i suoi principali creditori l'Fmi, a cui deve circa 44 miliardi di dollari.

Qualche mese fa i presidente  Alberto Fernandez ha ricordato, nel corso di una sua visita di Stato in Messico, come il debito pubblico di Buenos Aires sia un problema da risolvere velocemente. L’ammontare del debito si aggira intorno ai 100 miliardi di dollari e poi ha criticato il Fondo Monetario Internazionale, ritenuto corresponsabile di quanto sta accadendo e poco gradito all’amministrazione progressista.

L’Argentina ha contratto, nel 2018, un debito di 57 miliardi di dollari con il Fondo Monetario Internazionale che, a sua volta, ha erogato al Paese uno dei prestiti maggiori di sempre. Gli Stati Uniti sono il principale azionista dell’FMI .

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi