Australia, domato il maxi incendio a Sydney: ora si attende la pioggia

Lunedì 13 Gennaio 2020

Finalmente una buona notizia: «Abbiamo contenuto l'incendio. Esiste solo una piccola area di combustione da completare». Queste le parole di Shane Fitzsimmons, commissario per i vigili del fuoco del Nuovo Galles del Sud, su un post su Twitter. I vigili del fuoco australiani, esausti dopo mesi di battaglia contro le fiamme che hanno devastato vaste aree del Paese, hanno messo dunque sotto controllo l'incendio di maggiori dimensioni, quello dei Gospers Mountain, alla periferia nord-occidentale di Sydney.
 

Ad "aiutare" i soccorritori si attende ora la pioggia che dovrebbe finalmente dare tregua ai boschi. L'incendio era fuori controllo da quasi tre mesi. Visitando oggi la zona, Shane Fitzsimmons ha dichiarato che esiste una «piccola area di combustione ancora da completare», ma la «prognosi di contenimento sembra promettente».

Il fuoco ha bruciato un'area di parco nazionale tre volte più grande dell'area metropolitana di Londra innescando diversi focolai collaterali che hanno bruciato oltre 800.000 ettari, un'area più grande dell'Austria. Il Bureau of Meteorology prevede per la prossima settimana 50 millimetri di pioggia che dovrebbero dare sollievo all'agricoltura, colpita da una prolungata siccità.
 

 

Tutto il mondo, intanto, continua a seguire da vicino la vicenda ha messo in ginocchio l'Australia. Arrivano gli aiuti da parte delle grandi aziende, l'ultima in ordine di tempo e' Amazon: «Un milione di dollari australiani per contribuire ai soccorsi alle comunità colpite dagli incendi che stanno devastando il Paese».

VIDEO Lo chef stellato Gordon Ramsey tra gli sfollati

Ad annunciarlo è la stessa Amazon sul suo sito e il Ceo di Amazon Jeff Bezos attraverso il suo account Instagram. «I nostri cuori sono con tutti gli australiani che stanno affrontando questi devastanti incendi. Amazon dona 1 milione di dollari australiani in beni e servizi necessari», scrive Bezos. Una dichiarazione che divide gli utenti del social, tra chi accusa Amazon di donare troppo poco rispetto a quanto potrebbe e chi plaude l'iniziativa.

Ultimo aggiornamento: 14:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma