FEMMINICIDIO

Ravenna, strangola la moglie durante lite, il marito confessa: «Ho cercato di rianimarla»

Giovedì 19 Dicembre 2019
Ravenna, donna strangolata durante una lite in casa: interrogato il marito

Nel corso di un interrogatorio durato oltre quattro ore in caserma a Lugo ( Ravenna) Riccardo Pondi ha confessato l'omicidio della moglie Elisa Bravi, fornendo una serie di dettagli sul delitto avvenuto a Glorie di Bagnacavallo.

L'interrogatorio si è svolto alla presenza dell'avvocato difensore, Francesco Manetti, e l'uomo è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario aggravato. Il delitto è avvenuto intorno all'una di notte, al culmine di una lite. Secondo quanto ricostruito, la coppia che aveva due figli piccoli stava attraversando un periodo difficile della relazione ed era seguita da un consulente. In base a quanto riferito dall'indagato agli inquirenti, la donna sarebbe stata soffocata a mani nude. Poi l'uomo avrebbe tentato di rianimarla e ha chiamato egli stesso carabinieri e 118.
Riccardo Pondi, 39 anni, sottoposto a interrogatorio, è stato arrestato per omicidio.

Monia uccisa 30 anni fa dall'ex, la madre: «Lui non ha pagato, chiedo il risarcimento allo Stato»
Pescara, adesca l'ex e tenta di gettarla da un ponte: stalker bloccato dai passanti
 

Ultimo aggiornamento: 13:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani