TERREMOTO

Terremoto nelle Filippine di magnitudo 6.8: almeno 4 morti, uno è un bambino di 6 anni, crolla supermercato

Domenica 15 Dicembre 2019
Terremoto, scossa di magnitudo 6.8 nelle Filippine: paura nel paradiso dei turisti

Terremoto nelle Filippine, almeno 4 morti, fra i quali un bimbo di 6 anni,  ma si teme possano aumentare. Una scossa di terremoto di magnitudo 6.8 ha colpito oggi il sud delle Filippine: lo riporta l'Istituto geofisico americano (Usgs) sul proprio sito. Il sisma è stato localizzato a 5 km a sudest di Magsaysay, nella provincia di Davao del Sur, ad una profondità di 28,2 km. 

Terremoto al Mugello di 3.0, torna la paura: gente in strada, molti dormiranno fuori casa
 

L'Istituto Sismologico degli Stati Uniti ha precisato che la scossa di terremoto che ha colpito il sud delle Filippine è di magnitudo 6.8 e non 6.9 come detto in un primo momento. Il sisma ha colpito l'isola di Mindanao alle 14,11 ora locale (le 7,11 in Italia), l'epicentro si trova a una profondità di 30 km a nord-ovest della città di Padada, nella provincia di Davao del Sur.

Il sisma ha provocato il panico tra la popolazione e molte persone che in quel momento si trovavano nei centri commerciali, nelle loro case o in altri edifici si sono riversate in strada, hanno detto funzionari locali. Le autorità di Davao e Cotabato hanno ordinato la chiusura delle scuole domani.

 


Ad annunciare il bilancio iniziale di 4 vittime, tra le quali un bimbo di 6 anni, è stato il sottosegretario Renato Solidum alla Super Radyo dzBB, secondo quanto riporta l'emittente tv GMA News. Solidum è anche il direttore dell'Istituto di vulcanologia e sismologia nazionale. L'ufficio del presidente ha reso noto che al momento del sisma Rodrigo Duterte si trovava con sua figlia nella sua casa di Davao City, nella provincia colpita di Davao del Sur. Il presidente e sua figlia sono rimasti illesi.

Il bambino ha perso la vita nella cittadina di Matanao, ha detto il sindaco Vincent Fernandez all'emittente Super Radyo dzBB. Le altre tre vittime, secondo l'ufficio dei vigili del fuoco, si trovavano in un edificio di tre piani a Padada che ospitava un supermercato e che è crollato.

 


Il terremoto delle Filippine, di origine tettonica, ha innescato ulteriori scosse di assestamento e avrebbe causato vittime e danni, anche se per ora non ci sono conferme ufficiali.  Alla prima scossa di magnitudo 6.8, sempre secondo quanto riferisce l'Istituto Sismologico degli Stati Uniti, ne sono seguite altre due: una di magnitudo 5.0 con epicentro alla profondità di 10,8 km alle 14,32 ora locale, che ha colpito l'area a 2 km a nord-est di Kiblawan, e un'altra di magnitudo 5,7 con epicentro a 10 Km di profondità alle 15,09, che ha colpito l'area a 9 km a sud-ovest

 
 

 

Ultimo aggiornamento: 18:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua