Liliana Segre: «Il Nobel a chi lo merita, io sono una semplice cittadina»

Sabato 14 Dicembre 2019
1
Liliana Segre: «Il Nobel a chi lo merita, io sono una semplice cittadina»

Il Nobel? Meglio darlo a chi lo merita. Liliana Segre «semplice cittadina» ringrazia chi ha proposto la sua candidatura al premio, ma si tira indietro. «Bisogna dare i premi Nobel a chi li merita veramente, non a una cittadina molto più semplice come sono io. Lasciamo i Nobel ai Nobel». La senatrice a vita Liliana Segre commenta così la proposta di candidarla al Nobel per la Pace arrivando al teatro sociale di Alba (Cuneo) dove riceverà il riconoscimento Tartufo dell'anno 2019, nel 70/esimo anniversario dell'assegnazione della medaglia d'oro al valore militare della cittadina cuneese simbolo della Resistenza.
 

«Gli odiatori, i critici, li ignoro. Scelgo sempre di prendere la parte positiva, quella che in ognuno di noi c'è, quella che prendo sempre ad esempio», ha aggiunto. «Quando parlo con gli studenti non parlo mai di cose negative, parlo sempre di forza, ottimismo, speranza di andare avanti. E se parlo così da nonna vuol dire che lo sento, perché sono una nonna». 
 

 

Ultimo aggiornamento: 16:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA