Gasperini-Lazio, botta e risposta: «Il comunicato della Lazio sulle mie parole è demenziale». Il club: «Il livello della polemica è ingiustificabile»

Lunedì 21 Ottobre 2019
Gian Piero Gasperini

«Resto della mia idea, ho solo commentato un episodio di cui sono straconvinto. E ho sentito i commenti di tanta gente che ha giocato e del calcio». Così Gian Piero Gasperini, intervistato da Sky prima dell'inizio dell'allenamento di rifinitura all'Etihad Stadium, dove domani l'Atalanta giocherà contro il Manchester City. «Il comunicato della Lazio è demenziale - aggiunge -, io non ho mai attaccato Immobile o Inzaghi. Ma adesso siamo pronti a giocare, queste difese ad oltranza delle posizioni non ci riguardano».

«E' opportuno evitare di proseguire su una polemica che, con il termine usato da Gasperini, demenziale, credo abbia raggiunto un livello assolutamente ingiustificabile». E' quanto tiene a far sapere il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale, rispondendo alle nuove dichiarazioni dell'allenatore dell'Atalanta, che oggi ha definito «demenziale» il comunicato biancoceleste di sabato sera a difesa di Immobile e in seguito alle accuse di Gasperini di essersi 'tuffatò in area durante Lazio-Atalanta.

Ultimo aggiornamento: 20:39


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma