ROMA

Non vede il collega sceso dal Tir e lo investe: un morto in autostrada

Sabato 19 Ottobre 2019

Camionista travolto e ucciso da un altro Tir sulla A25, direzione Roma, nei pressi dell’uscita Aielli-Celano (L'Aquila). La vittima della tragedia è un 61enne, Giovanni Battista Gaudio, di Molfetta. Secondo una prima ricostruzione, pare che l’uomo sia stato travolto dal tir condotto da un collega, dopo che lo stesso autotrasportatore era sceso per verificare un guasto che aveva interessato il suo mezzo. Il traffico è rimasto bloccato, sulla corsia in direzione Roma-L'Aquila, e si è formata una lunghissima coda ed è stato sbloccato verso dopo mezzogiorno. Gli addetti della concessionaria Strada dei Parchi hanno indicato come uscita obbligatoria il casello Aielli-Celano per rientrare in autostrada ad Avezzano dopo aver percorso la viabilità ordinaria. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Avezzano, la polizia stradale, l'ambulanza del 118 e altri mezzi di soccorso. La salma è stata trasferita all’ospedale di Avezzano a disposizione della Procura e in attesa delle decisioni, non è escluso che sul corpo venga effettuata l’autopsia da parte di un medico locale.

Si schianta con la sua moto sul raccordo Terni-Orte: muore il musicista Francesco Falcioni

Operaio morto sul lavoro, colpito da macchinario nell'azienda metalmeccanica: terza vittima in una settimana

L’episodio è avvenuto sulla corsia di emergenza intorno alle 10,30 dove il camionista avrebbe fermato il suo mezzo e sarebbe sceso per controllare se tutto fosse regolare. Usiamo il condizionale anche perché la dinamica del tragico incidente non è stata confermata dalla polizia stradale di Pratola Peligna che ha lavorato fino a tarda sera. Quando i primi soccorsi sono arrivati sul posto, dopo una chiamata di emergenza che segnalava un uomo investito da un tir, i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Sul posto sono accorsi anche gli agenti che hanno immediatamente avviando le indagini per stabilire l'accaduto interpellando i presenti. La vittima della tragedia è un 61 enne pugliese, anche lui di professione autotrasportatore.

Dalle prime notizie pare che l'uomo fosse dipendente di una ditta di trasporto che effettua il servizio in tutta l'Italia. L'altro camionista, un italiano, sembra che non abbia visto la vittima che era scesa dal mezzo e stava piegata per controllare il suo tir. I primi accertamenti della Stradale, che hanno ascoltato vari testimoni, ritengono che l'investimento sia stato accidentale, ma sarà l'autopsia e gli ulteriori accertamenti a stabile se il conducente del mezzo che ha provocato la morte sia in qualche modo responsabile del tragico fatto.

Ultimo aggiornamento: 11:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma