Mister Italia, il "reginetto" laureato che lavora in banca: «La tv mi ha già cercato»

Venerdì 20 Settembre 2019 di Veronica Cursi

Ha appena vinto la fascia di “Mr Italia” ma è un cittadino del mondo. Rudy El Kholti, fisico da body builder e sguardo magnetico, supera decisamente gli stereotipi del reginetto di bellezza: 29 anni, laureato in Lingue, ha vissuto gli ultimi 7 anni della sua vita a Sidney dove lavora in banca (ma ora è in aspettativa). Mamma italiana e padre marocchino, suo padre fu il primo cittadino marocchino a ricevere la cittadinanza italiana a Verona negli anni ‘70, Rudy è cresciuto a Costermano sul Garda, in provincia di Verona, ma metà del suo cuore è in Australia dove da poco ha ottenuto la cittadinanza.

Com’è arrivata la partecipazione a Mr Italia?
«Sono partito dall’Australia per venire a trovare i miei genitori quando una settimana prima delle selezioni al concorso mi contatta su Instagram uno degli organizzatori: sapevo solo ora e luogo e mi sono presentato. A luglio mi ero classificato al primo posto all’Icn World Championship in Australia nella categoria Men’s Fitness, concorso che premia i natural body builder. E mi sono detto: proviamoci».

E ha avuto ragione...
«Selezione dopo selezione sono arrivato alla finale di Lignano Sabbiadoro, quando ho vinto è stata davvero una sorpresa, mia madre che era lì in platea stava per svenire».

Instagram è stata la sua svolta quindi: le arrivano spesso messaggi particolari?
«Molti di lavoro, mi propongono shooting come modello o qualche ospitata. Altri sono un po’ più indecenti ma non posso raccontarli».
 

Ha fatto l’università a Madrid, conosce due lingue: quindi oltre al fisico conta anche la testa? «Assolutamente sì, puoi essere bello ma se non sai parlare o intrattenere una conversazione la gente si dimentica di te in fretta».

E invece lei non vuole farsi dimenticare, ha già ricevuto qualche proposta lavorativa?
«Si, mi hanno già contattato dalla tv: ma sono scaramantico, non posso ancora dire niente».

Andrà a Uomini e Donne?
«Non confermo né smentisco».

E’ single?
«Si».

Insomma lei è Mr Italia, ma dall’Italia manca da tanti anni: qual è il suo Paese del cuore?
«Sono nato e cresciuto a Verona, lì ho gli amici dell’adolescenza, ma amo Sidney, il clima, lo stile di vita».

Tornerà lì? «No, per ora rimango volentieri in Italia, vivo alla giornata, la vita può regalare molte sorprese e io ne sono la dimostrazione».
 

Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 11:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma