Roma-Viterbo, bloccati due ore sul treno. Arrivano gli artificieri ma è un falso allarme

Martedì 17 Settembre 2019
Roma-Viterbo, bloccati due ore sul treno. Arrivano gli artificieri ma è un falso allarme

Pendolari della Roma-Viterbo fermi per due ore alla stazine di Valle Aurelia: intervengono anche gli artificieri, ma si tratta di un falso allarme. Si trattava solo di un filo di un power bank, lo strumento per ricaricare i cellulari in movimento.

La disavventura è avvenuta nella serata di martedì. Il convoglio - sulla linea che in questi giorni, con la ripresa delle attività e della scuola, insieme ad alcune soppressioni di corse, ha fatto registrare non pochi problemi -era giunto alla stazione di Valle Aurelia, dove incrocia la linea A della metropolitana. Qui è scattato l'allarme e il treno è rimasto fermo dalle 21 fino a quasi le 23. Sono intervenuti gli artificieri: alla fine è stato scoperto solo il power bank. Alarme rientrato e il convoglio è potuto ripartire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA