ROMA

Mangiò hamburger contaminato nel 2011, bimbo morto dopo 8 anni di sofferenze

Domenica 15 Settembre 2019 di Alessia Strinati
1
Mangiò hamburger contaminato nel 2011, bimbo morto dopo 8 anni di sofferenze

ROMA - Mangia un hamburger contaminato acquistato in un supermercato Lidl e muore dopo 8 anni. Nolan Moittie è morto a 10 anni dopo aver passato 8 anni in una sedia a rotelle, incapace di mangiare, parlare e camminare a causa di un batterio che aveva contaminato la carne acquistata al supermercato. Nel 2011 Nolan si è sentito male. Aveva solo 24 mesi quando ha mangiato carne contaminata, era uno dei 15 bambini nella regione dell'Hauts-de-France ad essersi ammalato dopo aver mangiato carne con e-coli. Le sue condizioni dopo essere stato salvato dai medici restarono irreversibili e per 8 anni ha vissuto con un'assistenza h24.

Listeria, epidemia in Spagna: un morto e 523 contaggi sospetti. Allarme carne di maiale
 


Attenzione alle intossicazioni alimentari, i cibi da evitare


Nolan, il bambino rimasto paralizzato dopo aver mangiato hamburger

Il bambino era affetto anche da una grave patologia neurologica che ha peggiorato le conseguenze scatenate dal batterio.​ Dopo 8 anni di sofferenze Nolan si è sentito male ed è stato portato con uregenza in ospedale, i medici hanno tentato di tutto, ma il fisico del bambino era ormai troppo debole e il suo cuore si è fermato per sempre. Un altro bambino, contaminato dal batterio, era morto qualche anno prima. Lo scandalo dell'e-coli sconvolse il Nord della Francia, furono fatti controlli e fu avviata un'indagine che portò alla condanna dell'ex capo della compagnia, Guy Lamorlette.

Ultimo aggiornamento: 16 Settembre, 12:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma