Sorpresa Apple: svolta low cost per iPhone e streaming TV

Mercoledì 11 Settembre 2019
(Teleborsa) - "È il migliore al mondo". Non usa mezzi termini Tim Cock, Ceo di Apple, per presentare al consueto keynote il nuovo iPhone11, la versione 2019 dello smartphone della Mela. Tante le funzioni, fotocamera doppia con obiettivo grandangolare ma soprattutto un prezzo che ha sorpreso tutti, analisti compresi.

L'iPhone 11 sarà infatti in vendita in Italia dal 20 settembre a partire da 839 euro, mentre negli USA sarà venduto a 699 dollari con un taglio di 150 dollari rispetto ai 749 dollari della vendita dell'iPhone XR lo scorso anno (oggi il costo del modello è di 599 dollari): per l'azienda di Cupertino si tratta della più grande riduzione annuale dei prezzi nella storia dell'iPhone.

Tra le novità presentate allo Steve Jobs Theater dell'Apple Park, grande spazio è andato al lancio della Apple TV+, piattaforma di streaming video e videogiochi che sarà disponibile in 100 paesi dal primo di novembre a 4,99 dollari al mese, circa la metà del costo di Apple Music e Apple News +.

Il prezzo ha colpito molto gli analisti perché è un vero guanto di sfida lanciato alle altre piattaforme streaming come Netflix, Amazon Prime e Disney+: a ciò si aggiunge l'offerta di un anno gratuito in caso di un nuovo acquisto di iPhone e iPad, un Mac o una Apple TV.

La politica dei prezzi bassi è una vera novità per l'azienda della Mela che non ha mai badato ai costi, talvolta eccessivi, per i suoi dispositivi, ma che negli ultimi anni ha faticato a mantenere alta la domanda di iPhone, subendo la concorrenza degli smartphone a costi ridotti.

Inoltre, diversi dati confermano che i consumatori non cambiano i loro apparecchi anche a causa della mancanza di funzionalità rivoluzionarie e di alternative più economiche.

Secondo uno studio della IDC, quest'anno si dovrebbe registrare un calo nelle vendite degli smartphone del 2,2%, il terzo anno di calo, con un dato che per l'iPhone è del 15%.

"La più grande novità del lancio di Apple è stata la riduzione dei prezzi per iPhone 11", ha scritto Chris Caso, analista di Raymond James & Associates, in una nota agli investitori citata da Bloomberg. "Consideriamo questo come un'ammissione di Apple di aver tirato troppo la corda lo scorso anno sui prezzi di lancio". Ultimo aggiornamento: 11:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma