«Tumore inesistente», la cantante Marisa Sacchetto: «Distrutta dalla chemio»

Venerdì 6 Settembre 2019
1
«Tumore inesistente», la cantante Marisa Sacchetto: «Distrutta dalla chemio»

L'ex cantante padovana Marisa Sacchetto, che ebbe un certo successo, anche televisivo, negli anni 80, ha denunciato la Ulss Euganea per un presunto caso di malasanità. La donna, oggi 65enne e residente a Piove di Sacco, in provincia di Padova, accusa i medici di averle diagnosticato un tumore inesistente nel 2015, costringendola ad «un inutile e deleterio» ciclo di chemioterapia e radioterapia che le avrebbe provocato malesseri e uno stato di prostrazione fisica e psicologica. I fatti sono emersi nel 2017, quando la donna aveva mostrato ad un medico l'esito di una biopsia fatta all'ospedale di Piove di Sacco.

Tumori, un test delle urine permetterà di individuarlo: tecnologia britannica rivoluzionaria

Tumore al cervello per la seconda volta, il dramma di Seby: raccolta fondi per le cure in Australia
 

Il medico della signora Sacchetto, ritenendo che la prima diagnosi tumorale del 2015 fosse sbagliata, ha fatto analizzare i vetrini e sarebbe emerso che non c'era tumore.

Ora il pubblico ministero Marco Brusegan ha aperto un fascicolo per lesioni gravissime derivanti da colpa medica, senza alcun indagato. La procura è in attesa dell'esito della consulenza del medico legale incaricato.

Ultimo aggiornamento: 21:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma