India, appello al Vaticano da una suora espulsa che
denunciò gli abusi di un vescovo

Martedì 20 Agosto 2019
Una suora cattolica in Kerala, India, ha fatto appello alla Pontificia Congregazione per le Chiese orientali contro il suo licenziamento da una Congregazione per motivi disciplinari.
«Ho molta paura, mi stanno uccidendo a poco a poco, cercando di portarmi via tutta la mia felicità», ha detto ai media locali suor Lucy Kalappura, 54 anni, membro di una congregazione francescana. La suora è stata licenziatà dalla sua congregazione per aver difeso una consorella che accusava il vescovo Franco Mulakkal di Jalandhar di averla ripetutamente violentata per due anni.
Suor Kalappura prese parte alle proteste per chiedere giustizia e ora sostiene, nell'appello al Vaticano, che la richiesta di lasciare l'ordine al quale appartiene sia legata proprio alla partecipazione a queste proteste e alle interviste rilasciate ai canali televisivi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma