ROMA

Roma, Dzeko segna ancora: i giallorossi vincono ad Arezzo. Ma restano i problemi difensivi

Sabato 17 Agosto 2019 di Alessandro Angeloni
1
La Roma cresce, piano piano. L’impressione è che i probemi iniziali siano gli stessi che vediamo dopo la decima amichevole estiva. Contro l’Arezzo sorrisi e abbracci per i rinnovi di Dzeko, Zaniolo e Under, poi molte trame offensive di ottimo livello, colpi di tacco, passaggi a occhi chiusi e l'ennesima vittoria pre campionato (3-1, reti di Perotti, Belloni, Dzeko, Kluivert). E poi? Come si perde un pallone, sono dolori. Il centrocampo non pressa, la difesa sbanda e tutta la squadra soffre. Al di là dei singoli, Fonseca reclama un difensore centrale esperto e veloce, c’è molto da lavorare sui meccanismi difensivi, ma la squadra che affronterà il Genoa domenica prossima ce l'ha in testa. La squadra è coraggiosa, ambiziosa, attacca con tanti uomini, specie con i terzini, che fanno un gran lavoro oltre la metà campo, poi si perde nella fase di non possesso, forse manca un uomo d’ordine come Veretout, ancora infortunato e non pronto (non al meglio, almeno) per l’avvio di stagione. E Fonseca di questo non è contento, visto che l’esordio in campionato è tra sette giorni. Roma in fase di rodaggio e incompleta, visto che là davanti, è vero che ha risolto il problema Dzeko, mancano i gol di El Shaarawy.  Ultimo aggiornamento: 21:53


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma