ROMA

Roma, rifiuti, Codacons: presentato esposto per epidemia colposa

Mercoledì 3 Luglio 2019
Come annunciato nei giorni scorsi, e dopo una temporanea sospensione per verificare le promesse dell’Ama, il Codacons deposita oggi l’esposto alla Procura della Repubblica per la fattispecie di epidemia colposa. Lo comunica l’associazione dei consumatori, che sottolinea: «Nonostante le rassicurazioni da parte dei vertici Ama, la situazione dei rifiuti nella capitale non è migliorata, e dà vita a timori per possibili ripercussioni sul piano sanitario e su quello igienico - spiega il presidente, Carlo Rienzi - Abbiamo atteso qualche giorno per verificare se le promesse dell’azienda portassero ad interventi concreti, ma così non è stato e la spazzatura si accumula sulle strade e marcisce sotto al sole cocente, mettendo a repentaglio la salute dei residenti». Con l’esposto in Procura il Codacons chiede alla magistratura di aprire un’indagine sull’emergenza rifiuti a Roma, per la possibile fattispecie di epidemia colposa, reato che si configura anche solo in presenza di un pericolo per la collettività. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani