ROMA

Roma, sciopero trasporti: traffico e disagi. Ecco le fasce garantite

Martedì 25 Giugno 2019
2

Giornata di sciopero per i dipendenti Atac a Roma, oggi. La metro A, la metro C e la ferrovia regionale Roma-Lido risultano chiuse mentre per quanto riguarda la metro B e la ferrovia Roma-Viterbo l'Atac sottolinea sul proprio profilo twitter che «il servizio prosegue con possibili riduzioni di corse».
Servizio ridotto anche sulla Termini-Centocelle così come sono possibili cancellazioni di corse per quanto riguarda bus, filobus e tram. Il Campidoglio ha annunciato che le zone a traffico limitato diurne del Centro e di Trastevere oggi non saranno in vigore. Il transito sarà quindi consentito anche ai veicoli privi di permesso. Il tutto per agevolare la mobilità durante lo sciopero del trasporto pubblico di 24 ore. Molti i disagi per i passeggeri, ma anche per gli automobilisti: rallentamenti da Lungotevere a Muro Torto, da via Aurelia Antica a via Flaminia Nuova, da via dello Scalo di San Lorenzo a Pineta Sacchetti e via Salaria, dalla Tangenziale Est al Grande raccordo anulare.

 

 

Intanto per la fermata metro di Repubblica, sulla linea A, la riapertura è imminente. Di sicuro entro il weekend, trapela dalla partecipata: a collaudi terminati, i treni potranno tornare a fare scalo a piazza Esedra, stazione chiusa dal 23 ottobre scorso, dopo l’incidente sulle scale mobili che ha causato 24 feriti. L’obiettivo di Atac è aprire entro 72 ore, in tempo per la festa dei Santi Pietro e Paolo. Proprio ieri il Comitato Riapertura Metro Repubblica ha ripreso la protesta in piazza, annunciando che proseguirà fino a quando la metro non riaprirà. Ieri il contatore attivato su Facebook ha segnato il giorno 245 dalla chiusura. Giornata, quella del patrono, in cui non verranno neppure effettuati i lavori di manutenzione previsti sulla metro A e che in questi fine settimana di giugno hanno visto la circolazione interrotta tra Subaugusta e Anagnina.

LE MODALITÀ
Oggi intanto c’è sciopero. L’agitazione indetta dai sindacati Orsa e Usb interesserà per tutta la giornata bus, tram, metropolitane e le linee ferroviarie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle. Saranno comunque garantite le consuete fasce di garanzia: il trasporto pubblico della Capitale funzionerà regolarmente la mattina fino alle 8.30 e nel pomeriggio tra le 17 e le 20, coprendo almeno in parte le fasce di punta degli spostamenti di lavoratori e pendolari, a scuole ormai chiuse, ma con gli esami di maturità in corso: oggi partono gli orali in quasi tutte le scuole. Sarà anche regolare il servizio della rete dei bus notturni, con l’eccezione delle linee 38-44-61-86-170-246-301-451-664-881-916-980. Durante lo sciopero potranno verificarsi interruzioni del servizio delle biglietterie e, nelle stazioni metro ferroviarie che restano aperte, interruzioni del servizio di montascale, scale mobili e ascensori. Il sito di Muoversi a Roma scrive anche che, per limitare al massimo i disagi per gli utenti, i varchi delle Ztl diurne resteranno aperti.

LE MOTIVAZIONI
«È in gioco la salute di tutti, lavoratori e viaggiatori», si legge in una nota dell’Unione sindacale di base. I problemi del trasporto pubblico di Roma sono tanti: gli autobus che prendono fuoco, quelli senza aria condizionata, le aggressioni agli autisti e una non perfetta, secondo i manifestanti, applicazione del contratto nazionale di lavoro. 

Ultimo aggiornamento: 14:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma