Droga in casa e banconote intrise di stupefacente, il fiuto di "Enduro" fa scovare uno spacciatore

Mercoledì 19 Giugno 2019
Il fiuto di "Enduro", uno dei pastori tedeschi delle unità cinofile della Polizia di Stato, ha confermato i sospetti degli agenti del commissariato di Cisterna e consentito di scoprire uno spacciatore che è stato arrestato. Gli investigatori lo seguivano da tempo, lo avevano anche fermato senza trovare stupefacenti, ma dopo un pedinamento e grazie all'intervento del cane addestrato nel centro specializzato di Nettuno hanno recuperato banconote intrise di droga, hashish, mariuana e cocaina. 

Il giovane, 26 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato ed "Enduro" ha portato gli agenti prima verso uno zaino che era in auto, poi in   in vari nascondigli dell’abitazione del ragazzo dove erano occultati 30 grammi di hascisc, 30   di marjuana, nonché mazzi di banconote impregnate dell’odore di sostanza stupefacente per un ammontare di circa 50.000 euro. Successivamente il cane puntava con decisione il corpo del soggetto perquisito, annusandolo soprattutto al basso ventre.

Il giovane, vistosi perduto, ha estratto dalle parti intime un ovulo sigillato e lo ha inghiottito. A quel punto gli agenti lo hanno accompagnato presso l’ospedale di Aprilia,  dove venivano recuperati   dieci ovuli sigillati e pronti per lo spaccio. Il ragazzo è stato associato con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, presso la casa circondariale di Latina.   © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma