Maire Tecnimont, nuovo impianto per il riciclo della plastica

Mercoledì 12 Giugno 2019 di Federica Simone
L'amministratore delegato Pierroberto Folgiero nel corso dell'inaugurazione
Maire Tecnimont punta sulla sostenibilità ambientale e su un più funzionale riciclo della plastica. L'azienda ha inaugurato oggi un impianto, definito «il più avanzato ed efficiente in Europa nel riciclo dei materiali plastici». La struttura si trova a Bedizzole in provincia di Brescia ed è gestita da MyReplast Industries, la controllata di NextChem, la società del Gruppo Maire Tecnimont che gestisce 24 iniziative tecnologiche per accelerare l’industrializzazione della chimica verde. 

L'impianto, che rientra nel progetto di Green Acceleration del Gruppo presentato lo scorso  novembre, si basa su un modello economicamente sostenibile e senza nessun ricorso a incentivi pubblici. È l'unico tra i Paesi europei per capacità produttiva, flessibilità di trattamento e qualità del prodotto finito. L’impianto è in grado di produrre oltre 40mila tonnellate all’anno di polimeri riciclati, trattando varie tipologie di rifiuto plastico in ingresso, sia nell’ambito del postconsumo industriale (componenti di autovetture, scarti di produzione di packaging alimentare e industriale), sia nel campo post-consumo urbano (materiale proveniente dalla selezione della raccolta differenziata urbana). Il processo tecnologico di trattamento assicura che il prodotto finito ossia il polimero riciclato sia di una qualità molto elevata, con un’efficienza di riciclo del 95%. 

Il Gruppo Maire Tecnimont ha come obiettivo quello di promuovere la logica "dal prodotto alla gestione del rifiuto" per produrre una materia prima seconda con caratteristiche chimico-fisiche e proprietà meccaniche in grado di colmare la differenza qualitativa con la plastica vergine. 

«Grazie alla nostra leadership nella realizzazione di impianti di produzione di polimeri da idrocarburi, con NextChem possiamo svolgere un ruolo da acceleratore dell’economia circolare, contribuendo alla crescita di un nuovo ciclo economico ed occupazionale che ha bisogno di visione d’insieme, competenze industriali e capacità imprenditoriali. In questo campo l’Italia può ambire a guidare la transizione verso la chimica verde, grazie alla sua grande tradizione di ricerca, tecnologia e di industria», ha commentato Fabrizio Di Amato, presidente e fondatore del Gruppo Maire Tecnimont nel corso dell'inaugurazione. 

«Nell’ottica di una nuova economia sostenibile della plastica, l’impianto MyReplast rappresenta uno step importante nella strategia di Green Acceleration del Gruppo. Applicare le competenze da tecnologi e impiantisti al nuovo business del riciclo meccanico offre, infatti, interessanti opportunità in un settore che ha bisogno di industrializzare il ciclo di rigenerazione di questa tipologia di materiali. Ci confermiamo ancora una volta first mover come developer nel settore, dalla fornitura di tecnologia, alla realizzazione di impianti», ha aggiunto Pierroberto Folgiero, amministratore delegato del Gruppo. 

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

FaceApp, i figli crescono e le mamme invecchiano

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma