Formia, le speranze del ripescaggio
in Eccellenza sono legate a un filo

Mercoledì 12 Giugno 2019 di Andrea Gionti
L'esterno offensivo del Formia Simone Raspaolo
L’affermazione nella finalina contro il Fiano Romano è valso al Formia il settimo posto nella graduatoria dei ripescaggi, anche se c’è una una flebile speranza per sognare il ritorno in Eccellenza. Il protagonista del 4-2 di Segni è stato l’esterno offensivo Simone Raspaolo, che ha realizzato tre reti (è alla seconda tripletta stagionale dopo quella contro il Cervaro) spegnendo la rimonta avversaria che si era animata con il capocannoniere Pangallozzi.

Una vittoria che amplifica il suo valore considerando le tante e importanti assenze nelle fila biancazzurre: dal tandem d’attacco Zaccaro-Petronzio, al centrale difensivo Battaglia, ai centrocamisti Pepe e D’Aprile, al portiere Avgul. «Eravamo rimaneggiati, ma, nonostante tutto, i ragazzi che sono scesi in campo hanno dimostrato esperienza e determinazione in un contesto così importante – afferma il tecnico Mauro Pernarella -  Fondamentale era vincere, speriamo basti per il ripescaggio, noi ci contiamo fino alla fine anche per regalare una soddisfazione alla piazza e alla nostra tifoseria». Si dovranno liberare quattro posti tra fusioni e rinunce. E questa attesa durerà fino a metà luglio. Una speranza lunga ancora un mese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

FaceApp, i figli crescono e le mamme invecchiano

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma