Matrigna getta benzina in faccia alla bambina di 5 anni e le dà fuoco: «Non smetteva di gridare»

Mercoledì 5 Giugno 2019 di Alessia Strinati
Matrigna getta benzina in faccia alla bambina di 5 anni e le dà fuoco: «Non smetteva di gridare

La bambina urla in casa, così la sua matrigna per punizione le getta della benzina in faccia e le dà fuoco. Dalia Jimenez, 20enne di Dallas, è stata arrestata dalla polizia a causa della grave aggressione ai danni della figlia del suo compagno di appena 5 anni.

Bimbo incatenato in bagno per una settimana senza acqua e cibo: morto di stenti in Indiana

La piccola avrebbe innervosito la giovane donna iniziando a gridare in casa, così ha deciso di punirla. Dopo aver spento le fiamme la 20enne ha portato la bimba in ospedale, dicendo che si era trattato di un incidente domestico, che la bambina le si sarebbe avvicinata troppo mentre lei stava accendendo una candela in casa. Come riporta anche Metro, però, la versione dei fatti non ha convinto i medici che hanno avvertito le autorità.

Sotto interrogatorio la donna ha ceduto: ha ammesso di aver prima gettato benzina sulla piccola e poi di averle dato fuoco con un accendino. La piccola è stata ricoverata in ospedale e anche se le sue condizioni sono molto delicate nn è in pericolo di vita. La bimba ha riportato ustioni su entrambi i lati delle sue guance e in parte sulla mascella, con delle abrasioni anche sulla spalla. Al momento dell'aggressione il padre della vittima non era in casa. La donna è stata arrestata e gli altri due fratellini della bambina sono stati affidati ai servizi sociali.

Ultimo aggiornamento: 15:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Quelli che vogliono tutelare i piloni della Tangenziale

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma