Rieti, Borgo Quinzio e un secondo
posto che vale il ripescaggio
in Prima: bilancio e aspettative
di presidente, mister e capitano

Sabato 25 Maggio 2019 di Raffaele Passaro
Il Borgo Quinzio festeggia il secondo posto
RIETI - La seconda classificata nel campionato di Seconda categoria 2018-19 è il Borgo Quinzio. La new entry della competizione, dopo l’esaltante vittoria del campionato di Terza categoria nello scorso anno, in questa stagione aveva come obbiettivo primario la salvezza ma poi, con l’arrivo di ottimi risultati, si è trovata a combattere inizialmente per il titolo e poi, a causa del formidabile rullino di marcia della capolista Castelnuovo di Farfa, la formazione granata ha tenuto botta per guadagnarsi il secondo gradino del podio, che potrebbe valere anche la promozione nel campionato di Prima categoria. Bisognerà, però, aspettare l’esito del ripescaggio.

Nel finale di campionato, il Borgo Quinzio ha anche rischiato di perdere il secondo posto, conteso tra ben 6 formazioni; una tra tutte, l’Atletico Sabina. Quest’ultima, difatti, si è classificata in terza posizione, a causa della minore differenza reti proprio rispetto al Borgo Quinzio. Una stagione, comunque, da incorniciare per il club reatino che, in caso di passaggio in Prima categoria, potrebbe scrivere la storia del piccolo paese sabino, come ci confermano la presidente Tamara Fioravanti ed il mister Claudio Tomassetti. A loro abbiamo chiesto, infatti, un bilancio della stagione. A rilasciarci un suo pensiero è anche il capitano dei granata, Davide Fioravanti, che è si soddisfatto ma che lascia trapelare un po’ di amarezza, per un inizio di stagione giocato «con uno spirito non propositivo».

LA PRESIDENTE
Tamara Fioravanti (Presidente Borgo Quinzio): «Ad inizio di stagione ho detto ai ragazzi "divertitevi…e soprattutto pensiamo a salvarci; abbiamo ottenuto un grande risultato vincendo il campionato di Terza categoria, tutto quello che verrà sarà in più"; invece, abbiamo capito subito che potevamo aspirare a qualcosa di più. È stata una stagione lunga e difficoltosa. Siamo stati contornati da diversi problemi, tra cui giocare in trasferta anche quando giocavamo in casa (visto che il campo di cui usufruiamo non era il nostro), problemi economici, problemi in società; eppure, i ragazzi sono stati molto reattivi ed hanno saputo reagire alle difficoltà insieme ai dirigenti, che ci hanno seguiti in questa avventura che ci ha fatto portare a casa un grande risultato. Personalmente, sono orgogliosa di ognuno di loro: tutti, dal primo all'ultimo! Sono sempre stati pronti a rispondere quando serviva il loro intervento. Un grazie a chi mi ha supportato in questa stagione, che ci ha fatto entrare nella storia del nostro paese che, per la prima volta, avrebbe la possibilità di giocare in Prima categoria…per un Presidente donna è davvero motivo di vanto. Posso solo augurarmi di poter ancora far parte di questo gruppo che, nonostante abbia peccato di un po' di immaturità, ha ottenuto grandi risultati!».
 
IL MISTER
Claudio Tomassetti (Allenatore Borgo Quinzio): «Quest'ultima stagione, con il raggiungimento del 2° posto, ha sancito per noi l’approdo in Prima categoria (attendendo, ovviamente l’esito del ripescaggio) e la realizzazione di un sogno iniziato nel 2011/2012. Lo scorso anno siamo riusciti a vincere il campionato di Terza categoria, dopo una cavalcata fantastica; quest’anno eravamo alla prima esperienza in Seconda e, alla fine, ci siamo posizionati bene per ottenere una probabile promozione. Abbiamo trovato un giusto equilibrio tra i vecchi e i giovani ed abbiamo avuto la fortuna di tesserare alcuni ragazzi extracomunitari, che sono davvero di un’altra categoria. Vorrei ringraziare tutti i miei atleti ma soprattutto coloro che, tra mille difficoltà, sono riusciti a seguire il nostro gruppo. Mi sento di dire che è stato un vero miracolo sportivo: le difficoltà sono state molte, dalla mancanza di una struttura adeguata che non ci ha permesso di allenarci nel modo giusto alle partite giocate a porte chiuse. Dal lato tecnico, posso dire che siamo stati bravissimi; ci è mancata solo un po' di esperienza e, forse, un po' di maturità, che ci avrebbe permesso di rimanere più vicino alla fortissima Castelnuovo di Farfa e blindare prima il 2° posto. Grazie a tutti i ragazzi che sono stati capaci di rialzarsi dopo la clamorosa ingiustizia della semifinale di coppa Rieti e di ripartire più vogliosi di prima. Questo è il ciclo fantastico della nostra società, che ci ha permesso di entrata nella storia del nostro piccolo paese. Grazie a tutti coloro che ci hanno permesso di arrivare fin qui e un grande augurio ai miei fantastici giocatori».
 
IL CAPITANO
Davide Fioravanti (Difensore e Capitano Borgo Quinzio): «Prima di tutto ci tengo a ringraziare la società, i dirigenti, il presidente e il nostro allenatore per i sacrifici fatti nel sostenere la squadra, in quanto è merito loro se abbiamo affrontato questo campionato. Io e miei compagni eravamo partiti con uno spirito non propositivo, probabilmente essendo noi stessi i primi a non credere nell'impresa. Andando avanti, invece, abbiamo capito di "potercela giocare" e questo è stato fondamentale per spronarci a dare il meglio di noi in ogni partita. Sono felice del risultato ottenuto, ma ad oggi penso che se avessimo iniziato da subito con maggiore serietà e costanza nell'allenamento, avremmo potuto lottare per il primo posto».
 
LA ROSA
Portieri: Samuele De Marco, Danilo Pucciarelli.
Difensori: Valerio Fasano, Federico Sciarra, Davide Fioravanti, Nicolas Moscetta, Patrizio Vittori, Gianluca Dionisi, Damiano Mancini, Omar Badje.
Centrocampisti: Iassine Sanogo, Riccardo Micarelli, Andreino Sallusti, Riccardo Tomassetti, Federico Fioravanti, Emiliano Tranquilli, Fabrizio Vasselli, Mariano Luvisetto, Stefano Arcieri, Andrea D’Ascenzi, Marcello Del Re, Bubacar Camara.
Attaccanti: Sayfoulaie Diallo, Francesco Mariani, Tiziano Marinelli, Daniele Lupi, Mirko Camilloni.
 
STAFF TECNICO
Allenatore: Claudio Tomassetti.
Massaggiatore e Dirigente: Mauro Baldassarri
Allenatori Settore Giovanile: Vittorio Marcotulli, Daniele Farinelli.
 
DIRIGENTI
Presidente: Tamara Fioravanti.
Vice-Presidente: Augusto Conticelli.
Dirigente ed Addetto all’Arbitro: Agostino Miniucchi.
Dirigente e Guardalinee: Marco Pezzotti.
Cassiera: Emanuela Olivetti. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma