Salvini, tour de force elettorale per tentare la conquista del Piemonte

Venerdì 24 Maggio 2019 di Mario Ajello
Salvini, tour de force elettorale per tentare la conquista del Piemonte
Stasera Matteo Salvini non chiude la campagna elettorale solo a Piacenza  e in Emilia. A sorpresa va anche in Piemonte. Li ci sono anche le elezioni regionali domenica e il capo della Lega teme di perderle. Perché Chiamparino, candidato dem e governatore uscente, è considerato in grande rimonta, e forse aiutato sotto sotto in chiave anti-Salvini dai grillini. Tre tappe in tre province per il vicepremier leghista: Novara, Vercelli e Verbania. 
La scelta di Salvini è studiata.

L’unica regione del Nord governata dal centrosinistra - per mesi snobbata dalla Lega al punto da ufficializzare il candidato solo a fine marzo, cedendolo senza troppe resistenze a Forza Italia , ora è una partita che il ministro dell’Interno vuole vincere a tutti i costi. Le ragioni sono varie: non ammaccare l’immagine di vincente costruita nell’ultimo anno di tornate elettorali favorevoli; realizzare un inedito, un monocolore di centrodestra a fortissima trazione leghista, perché gli unici governatori di centrodestra sarebbero Giovanni Toti in Liguria e Alberto Cirio in Piemonte, sponda Forza Italia ma in fortissimo avvicinamento alla Lega.

Infine, nelle intenzioni di Salvini pesa anche una logica interna: il leader della Lega non vuole solo vincere, vuole stravincere dentro la sua coalizione, possibilmente relegando Forza Italia a un ruolo marginale. In quest’ottica la visita di Silvio Berlusconi ieri non poteva rimanere senza risposta. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma