«Mio figlio si fa di cocaina». Perugia, padre coraggio fa stroncare giro di droga a Ponte Felcino

Giovedì 23 Maggio 2019
PERUGIA - La denuncia coraggiosa di un padre e l'intervento dei carabinieri: così è stato stroncato un giro di cocaina che pare andasse avanti da parecchio tempo nella zona di Ponte Felcino. L'intervento dei militari di Valfabbrica (in coordinamento con i colleghi della compagnia d'Assisi, diretti dal maggiore Marco Vetrulli) è scattato dopo che la segnalazione del genitore, spaventato dalla brutta piega che sta prendendo il giovane figlio, ha dato sostanza a tanti altri spunti e segnalazioni di una fitta attività di smercio nella frazione perugina.

Così è scattato il blitz: i carabinieri, in un parcheggio, sono intervenuti proprio mentre uno scambio di cocaina era stato appena portato a termine. All'interno dell'auto dell'uomo che ha ceduto la droga, nascoste in un calzino, sono spuntate fuori altre 48 dosi di cocaina pronte evidentemente ad essere spacciate in poco tempo. Dagli accertamenti svolti, è risultato che lo spacciatore è appena arrivato dall'Albania ma non avrebbe dovuto farlo visto che era stato espulso e non sarebbe potuto tornare in Italia per tre anni. Dopo essere stato arrestato, sarà di nuovo espulso. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma