Roma, aborto: corteo della Marcia per la vita

Sabato 18 Maggio 2019
Roma, aborto: al via il corteo della Marcia per la vita

Nessuna bandiera di partito ma palloncini colorati e tanti slogan ('la vita è sacra dall'inizio alla fine: difendiamola'; 'basta genocidi silenziosi'; 'non uccidiamo il futuro'): in piazza della Repubblica, a Roma, si riuniscono i manifestanti della Marcia per la Vita. È il popolo pro-life che anche per la IX edizione sfila per ribadire «la sacralità della vita». «Vite stroncate dall'egoismo», dicono gli organizzatori dal palco snocciolando alcuni dati sugli aborti. Tra i presenti il senatore della Lega Simone Pillon.
 

 

Tra le persone radunatesi in piazza della Repubblica a Roma, per prendere parte alla Marcia per la Vita, molte quelle venute dall'estero. Associazioni provenienti da Francia, Spagna, Polonia, Romania e Canada, stanno colorando le vie del centro con le bandiere del Paese di provenienza. Anche manifestanti non appartenenti a sigle o associazioni, come nel caso degli irlandesi Declan e Carmela, sono venuti nella Capitale per «ribadire che la vita va difesa e che ogni aborto fa versare lacrime alla Vergine Maria». Don Andrea viene dall'Argentina e non manca ad «una 'Marcià sin dalla prima edizione, perché è importante testimoniare, ogni volta che è possibile, quanto l'aborto sia il sacrificio di una vita umana a tutti gli effetti».

Al ritmo dei tamburi, preti della diocesi di Viterbo si scatenano in canti e salti quando è da pochi minuti cominciato a sfilare il corteo per la Marcia per la Vita tra migliaia di persone giunte da ogni parte d'Italia e dall'estero. E dopo la gioia esplosiva, la preghiera in nome della Madonna portata in processione. Tra i tanti striscioni salta agli occhi del corteo quello che recita: 'Dio, patria, famiglia'. A esporlo la delegazione di Fratelli d'Italia. Tra loro Isabella Rauti, Maria Teresa Bellucci e Federico Mollicone.

Tantissime le associazioni del mondo cattolico presenti alla Marcia per la Vita, come la Vigna di Rachele e la Voce del Verbo. Tanti i sacerdoti , le suore e i missionari. Sta per iniziare la Marcia per la Vita da piazza della Repubblica a Roma. Centinaia di persone sono raccolte con striscioni e bandiere con slogan come «ogni aborto è un bambino morto», «svegliati Europa svegliati in Cristo», «basta genocidi silenziosi», «Dio patria e famiglia». Palloncini arancioni, azzurri e rosa colorano la piazza. Insieme a una propria delegazione ci sono anche l'Ordine dei cavalieri di Malta e la Congregazione religiosa Istituto del Verbo Incarnato. Alcuni recitano il rosario e pregano, altri ancora gridano : «Chi non salta non è figlio di Maria».
 

Ultimo aggiornamento: 17:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma