Pinne e pelle di squalo in vendita nei negozi per animali, Australia choc

Mercoledì 8 Maggio 2019 di Remo Sabatini
Pinne e pelle di squalo in vendita nei negozi per animali, Australia choc

In tanti anni che mi occupo di squali, questa mi mancava. Dalle distese di pinne messe ad asciugare al sole, prima che finscano nelle zuppe orientali, che avevo visto per la prima volta trent'anni fa in Tailandia, allo Squalene, prodotto derivato dal fegato degli squali e utilizzato nella farmaceutica e nella cosmetica, fino alla pesca insostenibile, lecita o meno che sta svuotando gli oceani, pensavo di averle viste tutte. E invece no. Sì, perchè il macabro spettacolo delle code (pinne caudali) e della pelle degli squali, impacchettate e messe in vendita nei negozi per animali come fossero gingilli, ha dell'incredibile. Eppure, è proprio quello che pubblicizzano alcune aziende che, dell'amore per i nostri amici animali, hanno fatto una professione.

I prodotti in questione, sono venduti in Australia e non solo, visto che l'offerta è anche on-line dove, pinne e pelli, sono dettagliatamente descritte. Le code degli squali, spiega Wag, una delle ditte interessate, "sono particolarmente indicate per la dentatura del vostro cagnolino". E poi, dichiarata la sostenibilità del prodotto, la descrizione continua, "snack ricco di omega 3, è un super cibo che non produce allergie", insomma, un vero toccasana per il nostro amico a quattrozampe.
Nulla da dire nemmeno sugli ingredienti, pinne e pelli, assicurano, sono pezzi di squalo al cento per cento.
La scelta, è ampia. Le code infatti, vanno dai 20 fino ai 35 centimetri. Nessun dubbio nemmeno sulla provenienza, sono tutte australiane. Qualche cautela, in ogni caso, va osservata. "Una volta aperta la confezione e dopo che il vostro cagnolino avrà dato l'ultimo morso alla pinnetta di turno, è bene conservarle in un luogo asciutto ed al riparo dal sole".
E i prezzi? Per la confezione grande di pelle di squalo, si parte dai 24.95 dollari. Stessa cifra per le pinne.
Tutto sommato, prezzi abbordabili e per tutte le tasche. E poi, vuoi mettere? Un pescecane mangiato da un cane, non è qualcosa che si vede tutti i giorni.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma