Mettono il lassativo sulle pizze, lo scherzo di tre dipendenti costa la chiusura al locale

Mercoledì 24 Aprile 2019 di Giampiero Valenza
Mettono il lassativo sulle pizze, lo scherzo di tre dipendenti costa la chiusura al locale

Tre dipendenti di una pizzeria si sono divertiti in quello che può essere l'incubo di ogni cliente: mangiare una pizza e non sapere che è stata condita con il lassativo. Ecco perché l'ispettore sanitario è stato costretto a far chiudere per qualche giorno il locale di Springtown (Texas), della catena americana Mr. Jim's Pizza. Gli agenti della polizia hanno scoperto che tre dipendenti (che davanti a loro hanno comunque negato il gesto) avevano messo il lassativo almeno in una pizza che, tra l'altro, è stata mangiata da un altro impiegato del locale.

«Cameriere straniero preso a schiaffi in pizzeria a Napoli». Denuncia choc su Tripadvisor

A segnalare l'episodio alle forze dell'ordine è stato un cittadino che aveva notato sui social network come uno dei dipendenti avesse detto di aver messo il farmaco sulla pizza. A darne notizia è il Dipartimento di polizia di Springtown, attraverso la propria pagina Facebook. E sono loro stessi a cercare di aiutare il locale del territorio rassicurando i clienti. Infatti, hanno pubblicato la foto del loro capo Anthony Motley, mentre va a prendersi una pizza. E dicono: "Non lasciamo che la follia di un paio di individui faccia del male a una delle nostre imprese locali".


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma