RAPINA

Roma, al semaforo tirano fuori il coltello, minacciano coetaneo e gli rubano la microcar: presi due baby-rapinatori

Venerdì 19 Aprile 2019
1

Giovani e senza scrupoli. Hanno minacciato un coetaneo con un coltello e gli hanno rubato la microcar. È accaduto nel quartiere Tuscolano, all’incrocio fra via Appia e piazza Cesare Cantù. Responsabili del furto due minorenni successivamente rintracciati dalla polizia.

Roma, suona il clacson a due ragazzine sulla microcar: pestato dal branco dei loro amici
Roma, microcar si ribalta sulla Panoramica e "vola" oltre il guardrail

I due si sono affiancati all’auto ferma al semaforo e hanno puntato un coltello al guidatore, anche lui minorenne, costringendolo a scendere per poi allontanarsi a bordo della macchina. La vittima si è recata subito negli uffici del commissariato Appio Nuovo, dove ha denunciato la rapina. Gli agenti del commissariato, grazie al cellulare del ragazzo che era rimasto nell’auto, hanno rintracciato i rapinatori bloccandoli in via Tuscolana. I due giovani, alle contestazioni degli agenti, hanno dichiarato che l’auto gli era stata prestata da un amico. Nel corso dei successivi controlli tuttavia gli investigatori hanno trovato il coltello col manico rosso usato per la rapina e il cellulare della vittima. Al termine delle indagini il più grande, di 17 anni, è stato arrestato per il reato di rapina in concorso, mentre il più giovane è stato denunciato in stato di libertà.
 

Ultimo aggiornamento: 13:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma