Rieti, "Giornata internazionale della Madre Terra”
la Scuola Forestale Carabinieri di Cittaducale
incontra gli studenti di tutta la Provincia

Mercoledì 17 Aprile 2019
Carabinieri Forestali
RIETI - L’assemblea Generale dell’Onu ha scelto il 22 Aprile come la “Giornata Internazionale della Madre Terra” riconoscendo la responsabilità di tutti di promuovere l’armonia con la natura e la Terra per raggiungere un equilibrio tra i bisogni economici, sociali e ambientali per le generazioni presenti e future. Grazie al grande interesse per la manifestazione, oggi tale giornata è divenuta anche un avvenimento educativo ed informativo importante per evidenziare le problematiche dell’inquinamento, della distruzione degli ecosistemi, dell’estinzione di specie di piante e animali. Nei giorni che precedono il 22 aprile, la Scuola Forestale Carabinieri di Cittaducale festeggerà l’evento negli istituti scolastici di ogni ordine e grado della Provincia di Rieti con attività incentrate su tematiche ambientali in continuità con quanto svolto dall’inizio dell’anno scolastico. L’educazione ambientale è uno strumento fondamentale per sensibilizzare i cittadini ma soprattutto le nuove generazioni ad una maggiore responsabilità ed attenzione alle tematiche relative alla salvaguardia, al buon governo del territorio e alla legalità ed è diventata ora più che mai, una missione dei Carabinieri Forestali diretta a prevenire condotte che possano mettere in pericolo l’ambiente e la salute. L’Ufficio Divulgazione naturalistica della Scuola Forestale Carabinieri di Cittaducale, ha attivato durante l’Anno scolastico 2018-2019 numerosi laboratori didattici ed incontri presso i vari istituti scolastici della Provincia riscuotendo grande interesse e partecipazione di alunni e docenti. Le principali attività svolte sono state lezioni frontali sugli animali selvatici e sui loro segnali di presenza nei nostri boschi, laboratori didattici mirati attraverso esperienze sensoriali al riconoscimento delle specie vegetali più diffuse sul territorio, incontri di approfondimento su temi quali quelli dell’inquinamento dell’aria, dell’acqua e del suolo. Circa 1700 i giovani coinvolti finora nelle attività dell’Ufficio Divulgazione naturalistica presso le Scuole, quasi 200 i visitatori della mostra naturalistica e dell’arboreto didattico della Scuola forestale Carabinieri, circa 1000 i giovani coinvolti nella storica “Festa dell’albero”. L’Ufficio Divulgazione naturalistica, nei prossimi mesi oltre agli incontri confermati fino alla fine dell’anno scolastico nelle Scuole, intensificherà i contatti con i docenti per illustrare le nuove proposte formative per l’Anno scolastico 2019-2020 tese ad ampliare la diffusione della cultura ambientale e ad educare le nuove generazioni al rispetto e alla protezione della natura. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma