Elena Santarelli, lacrime per la morte della figlia dell'amica: «Ha smesso di soffrire, si è spezzato un sogno»

Martedì 19 Marzo 2019 di Alessia Strinati
Elena Santarelli, lacrime per la figlia dell'amica: «Ha smesso di soffrire, si è spezzato un sogno»

Dolore per Elena Santarelli che su Instagram riporta la morte della figlia di una sua amica. La piccola Marzia, figlia di Valeria, è stata una delle bambine che la showgirl ha incontrato nel percorso che sta facendo insieme al figlio Giacomo e alla sua famiglia, per curare la malattia del bambino.

Bimba di 5 anni muore per un tumore, l'associazione No Ilva: «A Taranto è strage»

Dalla diagnosi del figlio maggiore, la Santarelli ha iniziato a conoscere altre mamme che lottano contro il cancro dei loro figli, realtà simili alla sua, che creano un forte senso di solidarietà e uniscono nella preghiera e nella speranza che si possa avere per tutti un lieto fine. Purtroppo non sempre è così, e la piccola Marzia ha perso la sua lotta per la vita, lasciando un vuoto incolmabile nella sua famiglia. È a loro che si rivolge Elena nel suo post, ormai impegnata con le associazioni per fare in modo di aiutare la ricerca, sensibilizzare e mantenere sempre i riflettori bene accesi su queste malattie.

«Quando inizi un percorso così, immagini tante cose, e fra le tante immagini speri di poter continuare questo cammino fatto di alti e bassi insieme ai tuoi amici conosciuti in ospedale e in questo caso alla tua migliore amica di percorso e a sua figlia», esordisce Elena, «Questo mio sogno e’ stato spezzato ieri sera quando ho avuto la notizia che Marzia aveva smesso di soffrire. Penso al dolore della sua mamma ,del suo papà e dei suoi familiari,un dolore incolmabile perché la vita non dovrebbe andare così ,sono i figli che salutano i genitori e non il contrario». Poi conclude con un messaggio rivolto alla sua amica: «Valeria te e tua figlia siete un esempio per me e sono stata fortunata a conoscervi in questo cammino maledetto ,abbiamo riso pianto e ancora riso ma le lacrime che scendono oggi dal tuo viso non avrei mai voluto asciugartele. Marzia sarai sempre nel mio cuore,e quello che posso promettere a te e alla tua famiglia che mi batterò finché avrò forze per aiutare la ricerca e pstare vicino alla tua bellissima mamma. Eri,sei e sarai una bimba piena di Luce».

Ultimo aggiornamento: 18:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze studio all’estero: «Ciaone» e zero contatti

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma