Astaldi: Salini presenta offerta, aumento da 225 milioni

Giovedì 14 Febbraio 2019
(Teleborsa) - Salini Impregilo ha presentato un'offerta per l'ingresso in Astaldi. L'offerta, ove recepita dal General Contractor, sarà a supporto della propria proposta di "continuità diretta" con cui Astaldi richiederà l'ammissione alla procedura di concordato preventivo.

L'operazione, al verificarsi di determinate condizioni, inclusa l'omologa attesa nel 2020, sarà eseguita attraverso un aumento di capitale per 225 milioni di euro (per il 65% del capitale di Astaldi post aumento) in una società "sostanzialmente esdebitata" e con il supporto di co-investitori di lungo periodo.

L'operazione, spiega Salini in una nota, mira ad avere le caratteristiche di "un'operazione di sistema volta anche a consolidare il settore delle grandi opere e delle costruzioni", per garantirne "stabilità e sviluppo, continuità dei lavori di opere anche strategiche, rafforzamento delle capacità progettuali e industriali tali da proiettare la società così rafforzata in un futuro da protagonista in Italia e all'estero".

Il supporto al piano concordatario di Astaldi "rappresenta un'opportunità per creare uno dei maggiori operatori globali con un portafoglio commesse EPC combinato di circa 33 miliardi e oltre 45 mila dipendenti".

Il CdA del General Contractor ha approvato il piano e la proposta concordataria. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma