Berlusconi cerca l'intesa fra Ppe e sovranisti per fare il grande federatore in Europa

Martedì 12 Febbraio 2019
Silvio Berlusconi
Come portare di nuovo Antonio Tajani alla presidenza dell’Europarlamento? Silvio Berlusconi sta preparando la sua strategia. Anzitutto vuole diventare il “grande federatore” del centrodestra anche in Europa. Cercando l’accordo tra Ppe e sovranisti, come la Lega, e convincendo Matteo Salvini ad allearsi con il gruppo guidato da Manfred Weber e con quello dei Conservatori e riformisti, l'Ecr, dove il Capitano ritroverebbe Giorgia Meloni.

Questa strategia per la prima volta scardinerebbe le larghe intese tra Ppe Pse e Alde, al governo dell'Ue dal 2014, dando vita a una maxi federazione conservatrice, popolare e sovranista, con possibili incarichi di governo anche per il Carroccio. Una mossa studiata ad Arcore, innanzitutto, per ritagliare all'ex premier un ruolo di king maker fuori dai confini nazionali, come garante del fronte europeista. Così il Cavaliere può aiutare Tajani a ottenere la conferma alla presidenza del Parlamento Ue, trovando i voti necessari alla rielezione: una partita molto complicata, ricca di incognite, considerata, però, a portata di mano.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma