Chiede il divorzio per il cattivo odore del marito: erano sposati da un mese

Giovedì 31 Gennaio 2019 di Alix Amer
5

Fa parlare la causa di divorzio di Reem, ingegnere, 26 anni, egiziana e di suo marito Ahmed. Il motivo? Il cattivo odore di lui. «Gli ho chiesto di andare dal dottore per farsi visitare, di curare il suo stomaco, ma lui ha rifiutato e mi ha risposto: io mi riposo cosi. Gli odori cattivi che produce sono incontrollabili e così non si può andare avanti». La donna non potendone più, pur amando il marito, è andata al tribunale degli affari famigliari “Raml secondo” ad Alessandria per chiedere la separazione da Ahmed, 30 anni, commercialista.

Famiglia cacciata dall'aereo, i passeggeri si lamentavano del cattivo odore

«Non ha rispettato la mia richiesta di farsi curare e di liberarmi da quell’odore disgustoso», ha raccontato Reem al giornale “elwatan news”. I due si sono sposati appena un mese fa, «da subito ho notato un cattivo odore in casa. All’inizio non capivo, poi ho realizzato che era mio marito. Fa odori disgustosi». Ma lui risponde che si tratta di una abitudine «che hanno tutti gli esseri umani e non c’è nulla di male. È solo un “sollievo” dai dolori di stomaco, ho problemi al colon e quando faccio aria sto meglio». Sembra una barzelletta, ma non è così. La storia di questa giovane coppia è uscita allo scoperto e ha fatto discutere quotidiani e web. «Ho chiesto aiuto a tutti - ha detto la giovane sposina - ho persino parlato con la sorella maggiore, ho raccontato che la situazione è insopportabile e che così non posso andare avanti. Ma anche lei si è rifiutata di ascoltarmi, e così non ho avuto altra scelta che la separazione». Ora Reem è tornata a casa dei genitori, Ahmed è rimasto della sua posizione. «Mi sono sbarazzata di quella vita maleodorante».

Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio, 07:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma