«Amnistia per tutti», dopo le dichiarazioni choc dell'assessore arriva la richiesta di dimissioni

Mercoledì 23 Gennaio 2019 di Giampiero Valenza
Ai cittadini che denunciavano la movida molesta aveva detto di desiderare «una città dove c’è casino» e poi, qualche giorno fa, si era spinto fino a dichiarare che «le galere andrebbero abolite per tutti, anche per Cesare Battisti». Affermazioni che avevano irritato la sua stessa maggioranza di centrosinistra. 

Per questo, la Lega ha presentato una mozione contro l'assessore alla Cultura del Municipio, Christian Raimo: nel documento, che sarà discusso domani, giovedì 24, si chiede al parlamentino di Montesacro di esprimere «forte dissenso sul comportamento» e sulle sue dichiarazioni che «evidenziano messaggi che potrebbero alimentare nei cittadini e soprattutto nei giovani l’idea che le leggi e i regolamenti possano essere sistematicamente violati e dileggiati quali ordine legittimamente costituito per la pacifica convivenza sociale». Nella mozione, che vede come firmatari anche consiglieri della Lega e del Movimento 5 Stelle, l’auspicio «che il presidente del municipio ritiri le deleghe a Raimo per manifesta incompatibilità a ricoprire il ruolo» di componente della giunta.



Per Cristiano Bonelli, coordinatore della Lega del Municipio III, si è trattato di «dichiarazioni offensive e farneticanti dell’assessore in disperata ricerca di visibilità» che «non sono accettabili». «Sconcertante poi è il silenzio del presidente del municipio Giovanni Caudo, nonostante i malumori della stessa maggioranza di centrosinistra», prosegue, anticipando analoghe iniziative di protesta sia nell'Assemblea capitolina sia in Consiglio regionale.  Ultimo aggiornamento: 22:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La maledizione del marchio dopo il flop di Rome & You

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma