GIUSEPPE CONTE

Conte, tutte le citazioni nel discorso, da Dostoevskij a Beck

Tuesday 5 June 2018 di Mario Ajello
Conte, tutte le citazioni nel discorso, da Dostoevskij a Beck
Le citazioni del prof. Conte, ovvero il premier. Una è una doppia citazione. Dostoevskj più Puskin. Questa: "Se populismo  - ha è l'attitudine della classe dirigente ad ascoltare i bisogni della gente (prendo spunto da riflessioni di Dostoevskij tratte dalle pagine di Puskin), se anti-sistema significa mirare a introdurre un nuovo sistema, che rimuova vecchi privilegi e incrostazioni di potere, ebbene le due forze politiche che guidano il governo meritano entrambe queste qualificazioni".

 


Poi cita un guru americano del marketing management, il professor Philip Kolter, e dice: "Ha ragione Kolter, bisogna ripensare il capitalismo". Che è il titolo del suo saggio più famoso. E ancora. Conte cita il sociologo Ulrich Beck e lo fa così: "Il vero pericolo per un Paese è la minaccia di non invasione benefica delle imprese straniere".  Ultimo aggiornamento: 16:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani