Parroco perde al gioco 600mila euro dei fedeli. Ha patteggiato due anni

Giovedì 19 Aprile 2018
15
Spinea, gioca 600mila euro dei fedeli: parroco patteggia due anni

Malato di gioco, si è appropriato di 600mila euro dei fedeli. Flavio Gobbo, l'ex parroco di Spinea, ha patteggiato due anni di reclusione. In soldi erano di proprietà della parrocchia dei Santi Vito e Modesto e sarebbero dovuti servire per la realizzazione di un oratorio.

LEGGI ANCHE: Parroco perde al gioco 200mila euro dei fedeli, la diocesi: «È in cura per ludopatia»

Lo scandalo scoppiò due anni fa. Flavio Gobbo è stato sospeso dalla Diocesi di Treviso, da cui dipende, e ha avviato un percorso di cura per liberarsi dalla schiavitù del gioco. Né la parrocchia, né il vescovo si sono costituiti parte civile contro di lui: prima della conclusione delle indagini preliminari, infatti, l'ex parroco di Spinea, ha siglato un accordo transattivo con il quale si impegna a restituire, a rate, almeno una parte del denaro sottratto.  L'inchiesta è stata coordinata dal sostituto procuratore di Venezia, Elisabetta Spigarelli. 

Ultimo aggiornamento: 20 Aprile, 09:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi