Banche, arriva il bonifico istantaneo: soldi disponibili in pochi secondi, ma per ora in Italia si può solo ricevere

Lunedì 20 Novembre 2017
3
Arriva il bonifico istantaneo. Da martedì 21 novembre viene introdotto nell'Eurozona, l'instant payment. Un metodo di pagamento super veloce che in pochi secondi arriverà sul conto del beneficiario. In Italia per ora sono tre le banche ad avere avviato il servizio: Intesa Sanpaolo, Unicredit e Banca Sella. Per ora però con il sistema funziona solo in ricezione, per poter inviare denaro bisognerà invece aspettare ancora un po'. 

Bonifici di questo tipo potranno essere eseguiti 24 ore al giorno per 365 giorni l'anno all'interno di 34 paesi del Vecchio continente, la cosiddetta area Sepa (Single Euro Payments Area). La somma sarà prelevata dal conto di addebito e disponibile su quello del beneficiario in un tempo da record, di pochissimi secondi. Il nuovo servizio di pagamento è basato sul nuovo schema Sepa Instant Credit Transfer ("Sct Inst") dello European Payment Council (Epc).

Diciotto le società che per ora offriranno questo servizio in Europa, tra cui appunto Intesa Sanpaolo, Unicredit (ma per ora non Fineco anche se fa parte del gruppo) e Banca Sella. I tre istituti utilizzano il sistema Rt1 di Eba Clearing, la prima piattaforma paneuropea per i pagamenti in tempo reale in euro. Il sistema Rt1 è stato sviluppato da Eba Clearing con il supporto di 39 banche europee, tra cui le tre italiane.

La somma massima che si potrà trasferire sarà 15 mila euro, mentre per quanto riguarda i costi, ogni istituto applicherà la sua commissione. Intesa Sanpaolo farà pagare 4 centesimi per ogni mille euro trasferiti con questa modalità. Unicredit 2,5 euro, indipendentemente dall'importo. Banca Sella applicherà una commissione fissa da 2,3 euro per ogni bonifico ma dal 1° aprile 2018. Fino a quel momento il bonifico istantaneo sarà senza commissioni aggiuntive. Il bonifico istantaneo, a differenza di quello normale, non è revocabile.

I bonifici istantanei in euro possono essere eseguiti in pochi secondi, consentendo al beneficiario di avere immediatamente a disposizione l’importo. L’operazione può avvenire in qualsiasi momento, sette giorni su sette (compresi i sabati e i festivi), ventiquattr’ore su ventiquattro e l’accredito sul conto del beneficiario è immediato. 

Per l’esecuzione di un bonifico istantaneo in euro è sufficiente che l’ordinante e il beneficiario siano titolari di un conto corrente presso una delle banche aderenti allo schema Sct Inst; nessuna registrazione o ulteriore autorizzazione è necessaria.

Nel corso del 2018, l’allargamento dell’adesione allo schema Sct Inst da parte di altri istituti di credito in Italia e nell’area Sepa porterà a una significativa diffusione dell’utilizzo di questo nuovo strumento di pagamento, che già oggi consente di raggiungere circa 600 banche europee di 8 Paesi.  



  Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 12:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’incubo di vivere per 34 ore sulla barella al pronto soccorso

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma