Gallinari segna 21 punti
Denver batte i Lakers

Sabato 21 Novembre 2015
Danilo Gallinari segna 21 punti e Denver infligge ai Los Angeles Lakers la quarta sconfitta su altrettante partite fin qui giocate nella regular season Nba. I Nuggets si impongono allo Staples Center per 120-109. L'azzurro dà il meglio nel secondo tempo (14 punti) e chiude con 6/12 da due e 9/10 ai
liberi, oltre a 8 rimbalzi e 3 assist in 35 minuti. Ottima è anche la prova di Kenneth Faried, autore di una doppia doppia da 28 punti e 15 rimbalzi. Ai Lakers non bastano i 30 punti di Jordan Clarkson e i 24 punti di Lou Williams in un'altra serata con più ombre che luci per Kobe Bryant (11 punti e 4/11 al tiro).
Per i gialloviola è un inizio da incubo quasi come un anno fa, quando le sconfitte consecutive furono addirittura cinque. Non se la passano benissimo nemmeno i Sacramento Kings travolti per 103-89 dai Grizzlies, reduci dall'imbarcata contro Golden State (k.o. con 50 punti di scarto e peggior sconfitta di sempre per la franchigia). A firmare il riscatto di Memphis è Zach Randolph con una doppia doppia da 20 punti e 11
rimbalzi. I Kings, orfani di DeMarcus Cousins fermato da un problema al tendine d'Achille destro, chiudono con pessime percentuali al tiro (39%) e incassano la terza sconfitta su quattro gare. Per l'azzurro Marco Belinelli 12 punti e 3 assist in 25 minuti di gioco. Risultati: Charlotte Hornets-Chicago Bulls 130-105; Detroit Pistons-Indiana Pacers 82-94; Miami Heat-Atlanta Hawks 92-98; New Orleans Pelicans-Orlando Magic 94-103; Dallas Mavericks-Toronto Raptors 91-102; Sacramento Kings-Memphis Grizzlies 89-103; Los Angeles Lakers-Denver Nuggets 109-120. Ultimo aggiornamento: 4 Novembre, 10:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma