Roma, entrano per rubare e trovano i carabinieri: presa la banda dei furti nei negozi

Avevano messo a segno furti nei negozi della zona nord di Roma. I carabinieri della compagnia Cassia, al termine di un'indagine coordinata dalla Procura capitolina, hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Roma nei confronti di 5 persone. Di queste, quattro sono finite in carcere e una è stata sottoposta all'obbligo di presentazione in caserma. Secondo quanto accertato dai militari della stazione La Storta, i componenti della banda, di origine romena, conoscevano a fondo gli obiettivi da colpire perché risiedevano nelle vicinanze e li frequentavano quotidianamente.
 
 


A capo del gruppo c'era un giovane romeno che si avvaleva di una fitta rete di contatti criminali che fornivano basi di appoggio. Le indagini hanno accertato che la banda ha messo a segno cinque furti tra novembre e dicembre del 2017. In particolare, il gruppo ha compiuto un furto in un negozio dove, a distanza di dieci giorni ha provato un nuovo colpo, ma ha trovato i carabinieri. I militari hanno arrestato in flagranza di reato altre due persone e sequestrato diversi attrezzi utilizzati per compiere i colpi
Mercoledì 11 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12-07-2018 14:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2018-07-11 13:36:42
Questi ladri, vanno rispediti in Romania, non possono essere mantenuti in carcere con le tasse degli italiani.
2018-07-11 13:20:26
azz....proprio romeni, l'etnia in testa alla classifica dei reati commessi in italia da stranieri.....strano...sarĂ  un caso.....? ormai sono ufficialmente europei e arrivano in massa...un bel regalo europeo...
2018-07-11 13:41:32
E basta co sti rumeniiiiiiiiiii !
2018-07-11 13:26:29
Rimandarli in Romania come persone indesiderate? Se la prenderebbe a male la sinistra?
2018-07-11 13:16:03
sarebbe ora di controllare anche i cittadini "europei" che arrivano in Italia. Da alcuni paesi, importiamo l'80% di delinquenti e le cronache giornaliere danno la dimensione del problema. Non mi interessa affatto avere un europa aperta senza frontiere. Le ripristinassero! Possibile che in Italia arriva quasi tutta "gente" di un certo tipo? Qualcuno si pone una domanda?
QUICKMAP