«Niente inciuci con M5S o vi mollo»: la valanga social si abbatte sui vertici Pd

di Mario Ajello
Il referendum tra gli iscritti e i militanti del Pd, sul governo con i 5 stelle, è come se fosse già cominciato e già finito. Tutti per il No, per il No e poi No, per il Not in my name, per il #senzadime. Una valanga di tweet e di messaggi, migliaia e migliaia, piovono sul Nazareno e per lo più il popolo della sinistra, anche in vista della Direzione del partito prevista per lunedì prossimo, avverte i dirigenti: con i grillini, mai! La base scende in campo, ecco. E una volta tanto - ma mai dire mai - sembra...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 8 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 08:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 32 commenti presenti
2018-03-08 09:14:22
Perchè dovremmo fare quello che non è stato voluto fare con Bersani adesso? Saremmo avanti di anni ...
2018-03-08 09:06:03
Opposizione. E basta.
2018-03-08 12:18:30
Mario c'è una bella differenza tra CDU e 5S o Salvini, non credi? Qui i rapporti tra 5S e PD sono pessimi e non per colpa del PD, se sei onesto lo devi riconoscere.
2018-03-08 15:55:58
Eppure diventerai vecchio anche tu, con la differenza che non migliorerai in saggezza, sei troppo acuto !!
2018-03-08 15:38:42
Elettori comuni? Fino ad un certo punto. Il PD è per l'europa e l'euro. Il m5S no, poi si, poi no, poi forse. Il PD è per i diritti ai gay. Il M5S sì per 14 mesi ma poi all'ultimo è stato per il NO
32
  • 61
QUICKMAP