WSalute, prevenzione e cura secondo Alleanza Assicurazioni

WSalute, prevenzione e cura secondo Alleanza Assicurazioni
4 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Novembre 2021, 11:00 - Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre, 08:00

Alleanza Assicurazioni accelera ulteriormente nel segmento Protection lanciando l’innovativa offerta WSalute basata su più prevenzione, assistenza e cura per rendere la salute più accessibile a tutti

Alleanza Assicurazioni prosegue il suo percorso di crescita che l’ha resa punto di riferimento delle famiglie italiane per risparmio, investimento, previdenza e protezione con una crescita significativa, in termini di raccolta premi totale, giunta a una raccolta premi pari a 4,6 miliardi di euro a settembre 2021, registrando +13% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Cresce anche la raccolta premi Protection che a settembre 2021 si attesta a 202 milioni di euro, +35% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

WSalute mette a disposizione delle famiglie italiane un concierge, cioè un consulente salute dedicato che le aiuta nella ricerca e nella scelta delle strutture di eccellenza più adatte alle specifiche esigenze e le accompagna nella prenotazione di visite ed esami in tempi rapidi e con semplicità. Sono circa 2.500 le strutture mediche e 8.500 i centri odontoiatrici a cui le famiglie che sceglieranno WSalute potranno rivolgersi; strutture selezionate da Generali Welion e diffuse in tutta Italia. Tra questi anche Humanitas, Istituto Europeo di Oncologia, Gruppo San Donato e Policlinico Gemelli.

L’esclusiva card di WSalute permette inoltre ai clienti di accedere ad un Teleconsulto usufruibile sette giorni su sette, ad un check up annuale di prevenzione (es. casi Covid, dolori, nausea, mal di testa, febbre, ecc), ad un servizio di trasporto in caso di necessità di supporto negli spostamenti da e verso il centro medico convenzionato, e all’assistenza domiciliare integrata post ricovero con personale specializzato. Inoltre, in caso di ricovero, intervento chirurgico ed esami diagnostici ad alta specializzazione (es. parto cesareo, interventi by-pass, coronografia, risonanza magnetica), il cliente non dovrà anticipare nessuna spesa.

La nuova soluzione di investimento WSalute di Alleanza coniuga prevenzione, assistenza e cura per una sanità più accessibile e si inserisce nell’ambito del modello per famiglie e imprese Health&Welfare di Generali Country Italia.

La pandemia di Covid-19, nel nostro Paese ha accelerato il trend di crescita della percezione del rischio e l’attenzione degli italiani verso la propria salute, tanto che per l’80% di essi è diventata l’assoluta priorità1. Parallelamente è cresciuto anche il bisogno di protezione della salute propria e dei propri cari ed è aumentata la spesa out of pocket, cioè quella a carico del cittadino. La spesa sanitaria privata nel 2021, infatti, sarà pari a 35 miliardi stimata in crescita.

La strategia principale per il 33% degli italiani – per far fronte alle spese out of pocket – è l’accumulo di liquidità1 e nel 2021 i premi assicurativi per salute beni e patrimonio peseranno solo per l’1,1% del PIL contro la media europea del 2.8% (Germania 2.8%, Francia 2.7%, Spagna 2.3%)2.

Marco Sesana, Country Manager & CEO Generali Italia e Global Business Lines, ha dichiarato: “Il nostro futuro è nella Salute: questa è una delle lezioni del Covid-19. Prevenzione, stili di vita sani e attivi, le migliori cure devono essere accessibili e alla portata di tutti. Con l’esperienza, la forza innovativa e una visione internazionale, siamo pronti ad aiutare famiglie e imprese a guardare con rinnovato slancio ed ottimismo al domani, attraverso soluzioni nuove, concrete e innovative per salute e benessere. Abbiamo sviluppato un modello Health&Welfare unico, completo e tecnologico per un impatto sociale positivo sul Paese, che oggi si arricchisce con l’innovativa offerta di Alleanza. Da sempre, infatti, Alleanza cresce accanto alle famiglie italiane cogliendo, prima di altri, i segnali provenienti dal mercato e dal contesto socio-economico. Oggi, ancora una volta, si è mossa in questa direzione per offrire la migliore consulenza ai suoi 2 milioni di clienti”.

Davide Passero, Amministratore Delegato di Alleanza Assicurazioni ha dichiarato: “Negli ultimi 5 anni Alleanza ha registrato una crescita costante grazie a digitalizzazione della Rete, innovazione dell’offerta ed aumento nell’indice di soddisfazione dei nostri clienti. Forti degli ottimi risultati ottenuti nell’area Protezione Vita e Danni, vogliamo ribadire il nostro ruolo di assicuratore anche in un ambito molto sentito dalle persone, quello della protezione della Salute, che sta assumendo una crescente rilevanza sociale. Per questo nasce “WSalute”: desideriamo rendere la tutela della salute e il benessere accessibili e a portata di mano, grazie alla presenza capillare della nostra Rete unita all’accesso ad un network di strutture sanitarie di elevata qualità su tutto il territorio nazionale. Vogliamo così continuare a fare la nostra parte al fianco dei nostri clienti e delle comunità, perché siamo convinti, oggi più che mai, che sanità privata e sanità pubblica siano complementari e possano diventare un valore aggiunto per le famiglie italiane e fattore di sviluppo del settore assicurativo”.

L'articolo WSalute, prevenzione e cura secondo Alleanza Assicurazioni proviene da WeWelfare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA